Venezia è la provincia con la percentuale più bassa di attività aperte in Veneto

I dati sono stati forniti dalla Camera di commercio Venezia Rovigo

Sono dati preoccupanti quelli diffusi dalla Camera di Commercio Venezia Rovigo sulla base di  una elaborazione di Infocamere sui i dati del Registro Imprese: Venezia è, infatti, la provincia con la percentuale più bassa (31%) di attività aperte in Veneto. Nello specifico, sono circa sono circa 8 mila gli esercizi commerciali e i servizi alla persona, al cui interno lavorano 16mila dipendenti, autorizzati all’apertura nei territori di Venezia e Rovigo in base al decreto del Governo anti-coronavirus. Fra questi, quasi 4mila riguardano il settore alimentare.

Nell’area metropolitana di Venezia sul totale delle attività di commercio al dettaglio e servizi alla persona (19.517) poco più del 31% può restare aperto come da decreto: percentuale più bassa fra quelle registrate a livello regionale. Un dato che denota come le attività commerciali non ritenute essenziali dal decreto, e quindi chiuse, siano in maggioranza rispetto alle altre province. I punti vendita di prodotti alimentari sono 2.896  con 7.180 dipendenti, ovvero il 22% di tutto il Veneto; di questi 17 sono ipermercati (0,6%), 255 supermercati (8,8%), 28 discount (1%), 651 i minimercati (22,5%), 22 negozi di prodotti surgelati (0,8%) e più di 1900 quelli di commercio al dettaglio con prodotti alimentari, bevande e tabacchi (66,4%). Oltre 2600 sono le altre attività autorizzate all’apertura - edicole, ferramenta, distributori di carburante, negozi di computer, lavanderie - in cui sono impiegati più di 4500 dipendenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono 590, invece,  le farmacie, i negozi di articoli sanitari e per l’igiene con circa 2000 dipendenti impiegati. Di questi 13 sono negozi di articolo igienico sanitari, 196 le farmacie, 40 le parafarmacie, 91 i negozi di ortopedica, 250 i negozi di articoli di profumeria, tolettatura e igiene personale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento