I beni FAI di Venezia aprono a contributo libero per la Festa della Repubblica

Il negozio Olivetti in Piazza San Marco e Casa Bortoli a Venezia apriranno al pubblico martedì 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, a contribuito libero. I visitatori, infatti, potranno visitare i beni FAI offrendo una cifra simbolica a prorpia scelta per sostenere il mondo dell'arte e dei beni culturali. Le visite saranno disponibili solo su prenotazione sul sito www.ibenidelfai.it.

Tessera FAI a medici e operatori sanitari

A partire dal 2 giugno medici, infermieri e personale sanitario che visiteranno i beni o parteciperanno agli eventi nazionali organizzati dalla Fondazione potranno ricevere in omaggio la tessera di iscrizione annuale al FAI, presentando in loco i documenti attestanti la propria professione. Un gesto con cui la Fondazione intende mostrare la sua gratitudine nei confronti di chi ha operato in prima linea durante l’emergenza sanitaria.

Censimento dei "Luoghi del Cuore"

Nella ricorrenza del 2 giugno di quest'anno il FAI ripropone alla società civile un suffragio universale spontaneo che consente ai cittadini di votare per i propri luoghi del cuore che si intende risanare e redimere come rappresentazione del volto del Paese. Lanciata il 6 maggio, la X edizione de I Luoghi del Cuore ha già superato i 270mila voti e a partire dal 2 giugno si potrà votare anche nei Beni del FAI, oltre che online

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Musikamera: il programma della stagione 2019/2020

    • dal 11 dicembre 2019 al 12 novembre 2020
    • Teatro La Fenice
  • Visite guidate gratuite ai Giardini e all'Arsenale di Venezia

    • Gratis
    • dal 15 al 1 luglio 2020
    • Giardini e Arsenale
  • Dieci giorni di cinema all'aperto al Parco Catene

    • dal 29 giugno al 8 luglio 2020
    • Parco Catene
  • Max Pezzali in concerto a Bibione

    • solo domani
    • 2 luglio 2020
    • Stadio comunale di Bibione
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento