Mostra del Cinema di Venezia 2012: film in programma il 3 settembre

Torna con "Outrage Beyond" Takeshi Kitano, "Disconnect" analizza il rapporto odierno con la tecnologia. Attesa per "Acciaio", trasposizione in immagini del best seller di Silvia Avallone

Una scena di Outrage Beyond di Takeshi Kitano

In concorso, Olivier Assayas, con APRES MAI, storia ambientata negli anni del post '68, e OUTRAGE BEYOND di Takeshi Kitano, poliziesco su un uomo che sfida due clan della Yakuza; nelle Giornate degli Autori, ACCIAIO di Stefano Mordini tratto dal bestseller di Silvia Avallone e fra i fuori concorso DISCONNECT, storia corale di Henry Alex Rubin, sull'abuso di tecnologia nei rapporti umani. Sono questi alcuni dei protagonisti del programma di lunedì alla Mostra del cinema di Venezia.

- TAKESHI KITANO: "ORA LA RABBIA LA FACCIO ESPLODERE. IL 3D? BUONO SOLO PER I PORNO"

- ACCIAIO, LA CLASSE OPERAIA NON VA ALL'ELBA

 

 

 

 

- "L'ULTIMO DEI REGISTI COMUNISTI" PREMIATO DAL VATICANO

I principali appuntamenti della giornata:

- OUTRAGE BEYOND di Takeshi Kitano (VENEZIA 69 - Sala Grande alle 16.30). Otomo, ex boss, ritenuto morto, rientra in gioco, con l'aiuto di un detective anti-gang, per sbaragliare due clan della mafia giapponese, la Yakuza, in rapida ascesa. Il suo ritorno a sorpresa contribuisce a incrementare l'inganno e il tradimento fra i due gruppi.

- APRES MAI di Olivier Assayas (VENEZIA 69 - Sala Grande alle 19). Nella Parigi, di inizio anni Settanta. Gilles, giovane liceale, coinvolto nell'attivismo della contestazione, come i suoi compagni, esita tra un impegno radicale e delle aspirazioni più personali. Passando da relazioni amorose a rivelazioni artistiche, in un viaggio che attraverserà l'Italia e finirà a Londra.

- DISCONNECT di Henry Alex Rubin (FUORI CONCORSO - Sala Grande alle 22). Si fondono molteplici storie che mettono a nudo gli abusi nel nostro uso quotidiano della tecnologia, come mediatrice nei rapporti e nelle nostre vite. Nel cast, fra gli altri, Alexander Skarsgard (True Blood) e Michael Nyqvist (trilogia di Millenium).

- VALENTINO'S GHOST di Michael Singh (VENEZIA CLASSICI - DOCUMENTARI - Sala Volpi alle 14.30). Alcuni esperti e tre cabarettisti mostrano come la mutata immagine degli arabi e dei musulmani proposta dai media statunitensi rispecchi la politica estera dell'America nel Medio Oriente. Da Rodolfo Valentino, star del cinema muto, il cui film 'Lo sceicco' ritraeva l'arabo come un eroe, a oggi, con arabi e musulmani presentati come l'incarnazione del male.

- ACCIAIO di Stefano Mordini (GIORNATE DEGLI AUTORI - SALA DARSENA alle 17). Trasposizione del bestseller di Silvia Avallone, con le due esordienti Matilde Giannini e Anna Bellezza, Michele Riondino e Vittoria Puccini. Si racconta la Piombino operaia che si muove intorno a una grande acciaieria, diventa per Anna e Francesca, le giovani protagoniste terreno di scoperta. Il loro legame però va in crisi quando si trovano di fronte a nuovi incontri, alle prime scelte importanti e a errori da scontare. (Ansa)


 

- LA QUINTA GIORNATA DEL FESTIVAL:

- CICLONE BROSNAN, FISCHI MALICK, PREMIO A CELENTANO

 

- LA QUARTA GIORNATA DEL FESTIVAL:

- APPLAUSI PER CIPRI', "THE MASTER" SPICCA IL VOLO

 

- LA TERZA GIORNATA DEL FESTIVAL:

- ZAC EFRON ARRIVA E "SI PRENDE" IL LIDO

- SPIKE LEE: "QUESTA E' LA MIA LETTERA D'AMORE PER JACKO"

- LEONE D'ORO ALLA CARRIERA A FRANCESCO ROSI: "ARRIVA AL MOMENTO GIUSTO"

 

I CONSIGLI:

- TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE SUL FESTIVAL

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GLI SCANDALI

- Scandalo al Lido: Anna Maria "gode" masturbandosi con il crocifisso

 

- LA SECONDA GIORNATA DEL FESTIVAL

- TUTTI ALLA RICERCA DI ZAC EFRON

 

- LA PRIMA GIORNATA DEL FESTIVAL

- THE RECLUTANT FUNDAMENTALIST DIVIDE LA CRITICA

- KATE HUDSON SI PRENDE LA PASSERELLA DEL LIDO: SERATA SOTTOTONO

- I LAVORATORI DI CINECITTA' PORTANO IL LORO "FUNERALE" AL LIDO, PROTESTE E TENSIONI

- SUL RED CARPET LA CRISI E IL LAVORO PRIMA DEI VIP

- LA MOSTRA SI SCOPRE "DONNA"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento