Mostra del Cinema di Venezia, programma film oggi 3 settembre 2015

Dopo la serata d'inaugurazione, l'attenzione giovedì è tutta per "Beasts of no Nation", storia di bambini soldato del regista di True Detective

Dopo il gala d'apertura e la cena in spiaggia all'Excelsior si inizia a fare sul serio alla Mostra del cinema del Lido. Giovedì, infatti, l'attenzione si concentra su una delle pellicole più attese del concorso, "Beasts of no Nation", una storia di guerra e bambini soldato diretta dal regista di True Detective Cary Fukunaga. Tra i protagonisti Idris Elba, che però non sarà presente sul red carpet. Sempre in concorso c'è l'australiano "Looking for Grace" di Sue Brooks, con Radha Mitchell. 

Tra i divi di giornata Mark Ruffalo per "Spotlight" di Thomas McCarty (Fuori concorso), racconto dello scandalo dei preti pedofili che investì la Curia di Boston nel 2002. Sempre fuori concorso c'è anche il documentario "Winter of Fire" di Evgeny Afineevsky, sulla rivoluzione in Ucraina del 2013. Debutta ad Orizzonti Renato De Maria con "Italian Gangsters", ritratto delle bande criminali del dopoguerra. Prima della proiezione in sala Darsena, Jonathan Demme, presidente della giuria di Orizzonti, riceverà il "Persol Tribute to Visionary Talent Award". Partiranno inoltre alle 21 gli incontri di Cinema nel giardino. Il primo appuntamento è dedicato a Carlo Lizzani. In programma un incontro con, fra gli altri, Giuliano Montaldo e a seguire il documentario "Carlo Lizzani, il mio Cinema" di Roberto Torelli, Cristina Torelli, Paolo Luciani. 

Due lunghi applausi hanno accolto la prima di "Spotlight", proiettato in anteprima nella Sala Grande del Lido per critici e giornalisti: un primo applauso è partito alla fine del film, mentre un secondo sul finale dei titoli di coda, quando è comparso sulla scena il regista Thomas McCarthy. Grande è l'attesa per la protagonista del film, Rachel McAdams, già vista in "True Detective", ma che non è ancora sbarcata in laguna. Molto buona è stata anche l'accoglienza per la fuga al femminile in "Looking for Grace", della regista australiana Sue Brooks, il secondo film in concorso alla Mostra ad essere proiettato: le ironie, i segreti ed il dramma del viaggio delle due protagoniste sono state accompagnate da lunghi applausi.

Un grande riconoscimento per il giovane regista. Il premio Siae 2015 per un talento emergente del cinema italiano va al soprendente esordio di Lorenzo Berghella, di anni 25, per il film d'animazione "Bangland", una graphic novel volutamente provocatoria e irriverente, su un'America totalmente inventata e paradossale, ideata da una sola persona, come mai era stato fatto prima in Italia. Il Premio sarà consegnato nella giornata "Siae" a Venezia il 9 settembre alle 16,30, nella Sala Perla del Casinò di Venezia. È di oggi, inoltre, la notizia che Gianna Nannini sarà ospite speciale della proiezione di "Janis", il film su Janis Joplin diretto dalla regista Amy Berg: dopo Vasco Rossi, annunciato per l'11 settembre, quindi, sarà un festival sempre più "rock".

I principali appuntamenti di giovedì: 

- LOOKING FOR GRACE di Sue Brooks (Venezia 72 - Sala Grande alle 17). Grace, sedici anni, scappa di casa. Per ritrovarla i suoi genitori, Dan e Denise, si mettono in viaggio attraverso la cintura del grano in Australia Occidentale insieme a Norris, un investigatore in pensione. 

- BEASTS OF NO NATION di Cary Fukunaga (Venezia 72 - Sala Grande alle 22). Si basa sull'acclamatissimo romanzo dell'autore nigeriano Uzodinma Iweala e racconta l'avvincente storia di Agu, un bambino soldato strappato alla sua famiglia per combattere nella guerra civile di un paese africano. 

- Consegna del PERSOL TRIBUTE TO VISIONARY TALENT AWARD a Jonathan Demme (Sala Darsena alle 15) a seguire ITALIAN GANGSTERS di Renato De Maria (Orizzonti). Un viaggio nelle imprese piu' eclatanti della mala nostrana. Trent'anni di storie violente consacrate dalla cronaca e dal cinema. 

- WINTER ON FIRE di Evgeny Afineevsky (Fuori Concorso - Sala Grande alle 14.45) Il racconto degli eventi che hanno contrassegnato un periodo di 93 giorni tra il 2013 e il 2014: si testimonia la nascita di un nuovo movimento per i diritti civili in Ucraina. Cominciato con pacifiche dimostrazioni di studenti a sostegno dell'integrazione europea, si e' trasformato in una vera e propria rivoluzione. 

- SPOTLIGHT di Thomas Mc Carthy (Fuori concorso - Sala Grande alle 19.15). Narra l'avvincente storia vera dell'indagine compiuta dal "Boston Globe", vincitrice del premio Pulitzer, che ha scavato nelle accuse di abuso e insabbiamenti sui casi di pedofilia nella Chiesa cattolica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 L'incontro con Giuliano Montaldo, Piera Detassis, Giorgio Gosetti, Enrico Magrelli condotto da Mauro Gervasini (Il Cinema Nel Giardino - Giardino del casino' alle 21) e a seguire CARLO LIZZANI, IL MIO CINEMA di Roberto Torelli, Cristina Torelli, Paolo Luciani. Ritratto del regista in prima persona in un continuo alternarsi narrativo tra ricordi, racconti, analisi storiche e più direttamente cinematografiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento