Cavallino-Treporti, il concerto di Capodanno 2017 all'insegna degli spiritual americani

Sarà un sestetto americano ad aprire il 2017 a Cavallino-Treporti. Un concerto dalle voci nere e dal mix di musica religiosa e profana. Alle 17.30 dell'1 gennaio, alla discoteca PiñaColada (ex Empire di fronte al camping Union Lido) la voce calda del solista Earl Thomas, assieme a Daneen Wilburn (voce), Ceriisa McQueen (voce), Noah Williams (tastiere), Kevin Cooper (basso elettrico), Tim Newton (batteria), coinvolgerà il pubblico in un affascinante viaggio tra la tradizione degli spiritual del profondo sud e le contaminazioni rhythm’n blues e funky del nord degli Stati Uniti.

Una passione, quella della musica, coltivata fin da giovane da Earl Thomas e che lo ha portato ad avere un grande successo. Un suo brano, “I Sing the Blues”, è stato interpretato dalla splendida voce di Etta James. Non meno, una carriera di collaborazione come autore di canzoni anche per altri artisti molto celebri come Tom Jones, Solomon Burke e Screamin’ Jay Hawkins.

Una tournée in tutto il mondo, con tappe importanti in Europa, Germania e Belgio. Proveniente dal concerto di Firenze, farà tappa anche a Cavallino-Treporti, portando sul palco la sua musica, il suo blues carico di funk e soul, dal carattere spiccatamente gospel. Il vocalist del Tennessee si presenterà al pubblico alla testa di un trascinante sestetto, accompagnato da una affidabilissima sezione ritmica e da due talentuose coriste, accompagnando il pubblico in un affascinante viaggio musicale.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...