Dayanita Singh a Venezia: la celebre fotografa indiana ospite di "Waterlines" a San Servolo

Dayanita Singh, una delle figure più rilevanti della fotografia contemporanea, giovedì 13 aprile 2017, dalle 17, ritorna in laguna e, per la prima volta, arriva nell’isola di San Servolo per un incontro inedito, aperto al pubblico. L’appuntamento, dal titolo “A book story”, in lingua inglese (con traduzione simultanea in italiano), è un evento speciale proposto nell’ambito di Waterlines, Residenze letterarie e artistiche a Venezia, il progetto della Fondazione di Venezia, del Collegio Internazionale dell’Università Ca’ Foscari e della società San Servolo Srl.

Per la fotografa e reporter indiana, l’incontro sarà l’occasione per dialogare sulla relazione tra le persone e le immagini fotografiche e riflettere sul suo ultimo lavoro “book object”, opera che è contemporaneamente un libro, un oggetto d'arte, una mostra e un catalogo. L’incontro è un appuntamento collaterale che rientra nell’ambito del progetto Waterlines, della Fondazione di Venezia, del Collegio Internazionale dell’Università Ca’ Foscari e della società San Servolo Srl. L’obiettivo del progetto è offrire un’esperienza di residenzialità a Venezia a un artista permettendogli di incontrare altri artisti e rappresentanti di istituzioni culturali locali e di lavorare a contaminazioni e alla nascita di eventuali progetti comuni, condividendo con la città momenti di riflessione e approfondimento intorno alla sua opera, alla sua cultura e al suo Paese.

Dayanita Singh. Nata a Nuova Delhi nel 1961, ha studiato comunicazione visiva al National Insitute of Design a Ahmedabad e fotografia documentaristica all’International Center of Photography di New York. È un artista che usa la fotografia per riflettere e approfondire il modo in cui ci le persone si relazionano con immagini fotografiche.  L’editoria è una parte significativa del lavori della Singh: nei suoi libri, spesso realizzati in collaborazione con Gerhard Steidl, esperimenta forme alternative di produzione e visioni fotografiche. Ultima opera della Singh è il “book object” ovvero il libro oggetto, un lavoro che è contemporaneamente un libro, un oggetto d'arte, una mostra e un catalogo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Il noir al femminile fa tappa al Mesthriller 2019

    • Gratis
    • dal 1 novembre 2020 al 1 dicembre 2019
    • Centro Culturale Candiani
  • Lo sguardo e l'ombelico, torna la rassegna fotografica al Candiani di Mestre

    • Gratis
    • dal 18 gennaio al 14 marzo 2020
    • Centro Culturale Candiani
  • Doppio evento con Vinicio Capossela a Ca' Foscari

    • Gratis
    • 26 febbraio 2020
    • Auditorium Santa Margherita

I più visti

  • Fantasmi di Venezia: passeggiate serali in laguna, tra miti e leggende "paurose"

    • dal 31 ottobre 2019 al 31 marzo 2020
    • San Marco
  • Volo dell'Angelo 2020: Linda Pani planerà su Piazza San Marco

    • solo oggi
    • Gratis
    • 16 febbraio 2020
    • Piazza San Marco
  • Da Tiziano a Rubens, la grande mostra a Palazzo Ducale

    • dal 5 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Ducale
  • Carnevale di Jesolo 2020: tutti gli eventi

    • Gratis
    • dal 8 febbraio al 1 marzo 2020
    • Centro città
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento