Il Carnevale quest'anno "galleggia" tra piazza San Marco e l'Arsenale

Per la prima volta gli spazi dell'ex cantiere della Serenissima ospitano show, maschere e rievocazioni. Poi a sera inoltrata spazio ai giovani

Nonostante gli strali partiti dall'associazione "Italia Nostra", l'edizione 2014 del Carnevale a Venezia avrà un baricentro diverso. Per la prima volta, infatti, l'Arsenale si vestirà a tema per accogliere le maschere della tradizione per tutte le sere della settimana "grassa". Per sei notti, giochi di luci e fontane d’acqua, musica e intrattenimento itinerante saranno introdotti da uno spettacolo diretto da Davide Rampello, che rievocherà la storia dell’Arsenale in una performance di coreografia e narrazione che andrà in scena sulla Darsena Grande.

CARNEVALE 2014: ECCO COSA FARE


DA SAN MARCO ALL'ARSENALE, NOTE SULL'ACQUA - Ogni sera, quindi, da Giovedì Grasso a Martedì Grasso, imbarcazioni caratterizzate con la grafica ufficiale del Carnevale firmata dal famoso fumettista di Mirano Giorgio Cavazzano (che ha disegnato anche i manifesti) salperanno dall’area Marciana trasportando un’orchestra e alcuni artisti di strada direttamente all’interno della Darsena Grande dell’Arsenale. Altre imbarcazioni speciali decorate partiranno poi da Rialto e Piazzale Roma per completare il servizio speciale, mentre sarà potenziato anche il servizio di trasporto pubblico con fermata Bacini, che permetterà l’accesso del pubblico dal versante Nord della Laguna.

LA RIVA DELLE MERAVEGIE - Sbarcato alla fondamenta dell’Arsenale Nord il pubblico sarà accolto da una compagnia di artisti che realizzeranno parate dedicate al tema dell’acqua e del fuoco. Lungo la banchina saranno allestiti punti di ristoro mentre nei pressi della storica gru si esibiranno ogni sera musicisti provenienti da tutta Italia, a partire dagli artisti della Festa della Taranta, dalla Puglia, che apriranno la programmazione il Giovedì Grasso, passando per gli Ska-J fino ai Montefiori Cocktail.
 
MEMORIE DELL'ARSENALE - Attingendo agli archivi storici della Serenissima la Direzione Artistica del Carnevale di Venezia, sotto la regia di Davide Rampello ha ideato uno spettacolo che vuole far rivivere i fasti cinquecenteschi dell’Arsenale. La voce narrante è tratta dalle memorie di un anonimo galeotto veneziano, incarcerato perché ritenuto responsabile dell’incendio che nel 1569 distrusse l’Arsenale. Il galeotto scarcerato partecipa alla battaglia di Lepanto del 1571 e narra le vicende della battaglia. Per poterne narrare descrive prima l'Arsenale ove la sua e le altre galee e galeazze della Repubblica ebbero cantiere e furono armate. La conclusione del racconto cita i festeggiamenti a Venezia per quella storica vittoria, che vengono allegoricamente trasformati in uno spettacolo Son & Lumière nella Darsena.Accompagnate da una colonna sonora, fontane d’acqua colorate danzano sulla Darsena alternandosi a “vampate” di fuoco prodotte da flame projectors. I riverberi di luce colorano l’Arsenale e introducono il gran finale pirotecnico. Lo show verrà replicato due volte, in orario aperitivo e in serata, per permettere al maggior pubblico possibile di assistervi.
 
AFTER SHOW - Dopo le 23 gli spettacoli sulla Riva delle Maravegie lasciano spazio alla musica e all’intrattenimento all’interno di tre Tese appositamente preparate. Qui la serata proseguirà fino a notte con la possibilità di ascoltare musica e di intrattenersi nell’area appositamente allestita come lounge-bar.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato un corpo trovato nel Piave: è Mattia Bon, scomparso l'estate scorsa a Sappada

  • Schianto a Caltana, morta una ragazza di 25 anni

  • Grosso giro di prostituzione in due locali: prestazioni fino a 1500 euro a notte, 5 persone in arresto

  • Ladri in fuga sui tetti, braccati con l'elicottero e catturati

  • Un morto sui binari a Porto Marghera

  • 57enne muore soffocato da un pezzo di torta

Torna su
VeneziaToday è in caricamento