Ecco "l'Isola delle meraviglie" a Dolo: all'evento la cultura yiddish di Ovadia, le acrobazie africane e i clown del Belgio

  • Dove
    Squero monumentale
    Piazza Cantiere
    Dolo
  • Quando
    Dal 15/07/2019 al 20/07/2019
    21.15
  • Prezzo
    Spettacoli del 15 e 17 luglio: ingresso libero. Spettacolo del 20 luglio: biglietto 10 euro, ingresso libero fino a 13 anni.
  • Altre Informazioni
    Sito web
    ve.it

Dal 15 al 20 Luglio allo Squero Monumentale, Parco Villa Concina, torna l'isola delle meraviglie, giunto all’ottava edizione, con uno sguardo verso il mondo e il futuro. Un vero e proprio incontro tra discipline artistiche diverse e linguaggi di varie parti del mondo; il Comune di Dolo esprime e consolida così la vocazione all’innovazione in campo culturale, all’integrazione tra diverse comunità e alla progettualità.

Gli acrobati africani BLACK BLUES BROTHERS, i due divertentissimi clown belgi OKIDOK e MONI OVADIA con il suo racconto civile – un trittico quale miglior esempio di incontro tra genti e culture diverse - sono l’insieme di umanità artistica che definisce il programma di quest’anno.

Il programma

  • Lunedì 15 luglio 2019 – ore 21.15 / Squero Monumentale

Acrobatica comico-musicale (Africa)

The Black Blues Brothers

LET’S TWIST AGAIN!

Uno show acrobatico comico musicale, con una colonna sonora che attinge al periodo d’oro della musica statunitense e propone sequenze acrobatiche inedite e travolgenti.

  • Mercoledì 17 luglio 2019 ore 21.15 / Squero Monumentale

Clownerie internazionale (Belgio)

Okidok

SLIPES INSIDE

Gli Okidok sono considerati fra i più interessanti esponenti della nuova clownerie internazionale. Nei loro show questi due pagliacci belgi, moderni e raffinati ma estremamente popolari, mischiano le tecniche più varie del circo: giocoleria, equilibrismo e acrobazia. Spettacoli pieni di risate ed estremamente coinvolgenti per ogni tipo di pubblico, dai più grandi ai più piccini. Con questo spettacolo i clown Xavier Bouvier e Benoit Devos hanno riscritto la definizione del pagliaccio: grazie a trucchi e costumi minimalisti, a un uso sapiente e virtuoso di tecniche del corpo, espressioni facciali e ritmo, gli Okidok propongono uno show scoppiettante, pieno di gag e numeri spassosi, con una innovativa relazione tra i personaggi e il pubblico, costantemente coinvolto. Dimostrando che per ciascuno di noi esistono diversi clown.

  • Sabato 20 luglio 2019 – ore 21.15 / Parco Villa Concina, via Comunetto n. 5

Moni Ovadia

CARTA BIANCA a MONI OVADIA

Moni Ovadia, attore, autore e scrittore è uno dei più prestigiosi e popolari uomini di cultura della scena italiana. Il suo teatro ha contribuito a fare conoscere la cultura Yiddish attraverso una lettura contemporanea, unica nel suo genere in Italia e in Europa. Moni Ovadia è anche noto per il suo costante impegno politico e civile a sostegno dei diritti e della pace. In questo recital/monologo intratterrà il pubblico con riflessioni e letture e storielle ispirate al suo vastissimo repertorio.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • A Venezia parte la stagione Stand Up Comedy: il programma

    • dal 26 ottobre 2019 al 16 maggio 2020
    • Teatro a l’Avogaria
  • Un mondo di fiabe e avventure a Mirano: arrivano le "Domeniche a teatro" per le famiglie

    • dal 17 novembre 2019 al 22 marzo 2020
    • Teatro di Mirano
  • Rassegna teatrale di Pianiga

    • dal 9 novembre 2019 al 29 marzo 2020
    • Teatro comunale

I più visti

  • Fantasmi di Venezia: passeggiate serali in laguna, tra miti e leggende "paurose"

    • dal 31 ottobre 2019 al 31 marzo 2020
    • San Marco
  • Da Tiziano a Rubens, la grande mostra a Palazzo Ducale

    • dal 5 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Ducale
  • Volo dell'Angelo 2020: Linda Pani planerà su Piazza San Marco

    • Gratis
    • 16 febbraio 2020
    • Piazza San Marco
  • Carnevale 2020: corteo e festa delle 12 Marie

    • Gratis
    • 15 febbraio 2020
    • Piazza San Marco
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento