La forza della fragilità. Gli automi di Alice Biba a Ca' Vendramin Calergi

Appuntamento con l'arte venerdì 22 marzo. Automi fragili ed imponenti, Free men di graniglia colorata, omaggio alla condizione mortale e alla grande tradizione artistica di Murano. Alice Biba porta le sue enigmatiche creature a Ca' Vendramin Calergi. Qui, nella cornice della più antica casa da gioco del mondo, nel luogo in cui Richard Wagner chiuse il cerchio della sua esistenza terrena, le figure di vetro della scultrice veneziana sono una sfida all'enigma della vita, l'invito a compiere un viaggio interiore pieno di incertezze ed insidie.

Tre uomini manichini alti 180 cm del perso di 80 kg ciascuno realizzati con un abito esterno di graniglia di vetro colorato originario dell'isola di Murano. Alice Biba sceglie di interpretare in maniera nuova l'idea del vetro in scultura. La graniglia, scarto derivato dal taglio e dalla rifinitura della lastre poi macinata, è una materia iridescente e "povera" che veste gli oggetti di rifrazioni di luce. "Mi sono accostata con grande rispetto allo straordinario patrimonio di esperienza dei maestri del vetro di Murano- afferma la scultrice- da questo stupore nasce il desiderio di tentare strade artistiche nuove: utilizzo la graniglia a freddo per le mie creature, proponendo nuove possibilità di design per questo composto".

Il percorso a Ca' Vendramin Calergi è ispirato alla fragilità come essenza del percorso umano. I manichini di vetro di Alice Biba sono il simbolo di una condizione ben espressa nelle opere dello psichiatra Vittorino Andreoli. "Le parole di Andreoli sono state per me un'autentica rivelazione- spiega l'artista- Fragilità ha la stessa radice di frangere, che significa rompere. Andreoli paragona l'esistenza alla fragilità di un vetro pregiato di Murano o di un cristallo di Boemia: bello, elegante, ma basta poco perchè si frantumi. "Fragile" significa anche delicato, gracile. Ma la fragilità ha una sua grande forza"

I Free men di Alice Biba sono stati esposti al museo del vetro di Murano in occasione del Festival del Vetro avvenuto dal 5 maggio al 3 giugno 2018. Il vernissage dell'esposizione a Ca' Vendramin Calergi si terrà venerdì 22 marzo alle 18.30. Alice racconterà insieme alla giornalista Elena Filini il proprio percorso e la nascita delle creature.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Venice People B/N Portraits Project by Federica Repetto: all’Antica Besseta i ritratti dei Veneziani

    • dal 3 luglio al 2 agosto 2020
    • ristorante Antica Besseta

I più visti

  • Redentore 2020

    • Gratis
    • dal 17 al 19 luglio 2020
    • Venezia
  • Visite guidate gratuite ai Giardini e all'Arsenale di Venezia

    • Gratis
    • dal 15 al 10 luglio 2020
    • Giardini e Arsenale
  • Musikamera: il programma della stagione 2019/2020

    • dal 11 dicembre 2019 al 12 novembre 2020
    • Teatro La Fenice
  • Il programma di Marghera Estate 2020

    • da domani
    • dal 11 al 25 luglio 2020
    • Piazza Mercato
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento