«Match it now»: l’evento italiano dedicato alla donazione di midollo arriva in piazza Ferretto

L'appuntamento è per sabato 21 settembre dalle 10 alle 20 In piazza Ferretto. Durante tutta la giornata i volontari di ADMO saranno in piazza con il camper attrezzato per i prelievi

Per capire se si è idonei a donare basta strofinare un piccolo cotton fioc sulla guancia e il gioco è fatto. Pochi minuti per uno dei «match» più difficili da trovare: quello della compatibilità di midollo osseo. Una compatibilità rara e vitale visto che per i malati di leucemie e linfomi il trapianto di midollo accompagnato dalle trasfusioni in grado di risollevare i valori delle piastrine e dell’emoglobina è l’unica possibilità di salvezza. L'appuntamento è per sabato 21 settembre dalle 10 alle 20 In piazza Ferretto (zona pedonale di via Manin). Durante tutta la giornata i volontari di ADMO saranno infatti in piazza con il camper attrezzato per i prelievi. La giornata, ribattezzata con lo slogan «Match it now» si svolgerà contemporaneamente in tutte le piazze d’Italia in occasione della settimana mondiale di midollo osseo. A Mestre verrà organizzata in collaborazione con Avis Comunale Mestre Marghera per associare, in periodi di importante calo delle donazioni, anche la promozione della donazione del sangue.

Sensibilizzare

«Puntiamo a sensibilizzare la cittadinanza su un tema fondamentale come quello della donazione - spiega Manuela Fossa, presidente di ADMO Venezia - in questo caso l’attenzione sarà rivolta in particolare ai giovani tra i 18 e i 35 anni, unico periodo della vita in cui è possibile testare l’idoneità alla donazione di midollo». Il test si eseguirà durante tutta la giornata direttamente nell’autoemoteca che sarà presente in piazza con personale infermieristico e medico. «La collaborazione tra le nostre due associazioni è cresciuta in questi anni e si sta consolidando in un lavoro di sinergia che ci permette di raggiungere i giovani e non disperdere le energie - spiega Lucia Delsole, presidente Avis Mestre e Marghera - questa giornata ci permette di ritornare in mezzo alla gente per riaccendere l’affetto delle persone verso Avis e far capire che viviamo in un periodo di grande necessità per quanto riguarda le donazioni». 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto a terra, morta una ragazza di 29 anni

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • L'Amerigo Vespucci torna in laguna in compagnia della nave San Giorgio

  • Incidente mortale di Eraclea, il motociclista aveva bevuto

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • Travolto da un'auto, morto un pensionato di 63 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento