"Burri, la pittura irriducibile presenza", mostra all'Isola di San Giorgio Maggiore

L’isola di San Giorgio Maggiore a Venezia presenterà dal 10 maggio al 28 luglio "Burri la pittura, irriducibile presenza", ampia e importante retrospettiva antologica dedicata ad Alberto Burri, a coronamento di una stagione di grande celebrazione dell’artista umbro sia in Italia che all’estero.

La mostra, curata da Bruno Corà, Presidente della Fondazione Burri, e organizzata dalla Fondazione Giorgio Cini e dalla Fondazione Burri in collaborazione con Tornabuoni Art e Paola Sapone MCIA, è un progetto concepito appositamente per Venezia che ripercorre cronologicamente le più significative tappe del percorso del Maestro della ‘materia’ attraverso molti dei suoi più importanti capolavori. Dai rarissimi Catrami (1948) agli ultimi e monumentali Cellotex (1994), "Burri la pittura, irriducibile presenza" con circa 50 opere provenienti da importanti musei italiani e stranieri, dalla Fondazione Burri e da prestigiose collezioni private, ricostruisce nella sua interezza la parabola storica di uno dei più grandi protagonisti dell'arte italiana ed europea del XX secolo e riporta Burri a Venezia dopo la memorabile personale che nel 1983 vide protagoniste 18 opere del ciclo Sestante nel suggestivo edificio degli ex Cantieri Navali alla Giudecca, segnando una tappa fondamentale nella carriera dell’artista.

Il percorso espositivo offrirà al visitatore l’opportunità unica di ammirare una selezione inedita di opere che rappresentano tutti i più famosi cicli realizzati da Burri: dai primi e rari Catrami (1948) e dalle Muffe (1948), presentati in stretto confronto con gli iconici Sacchi (1949-50), ai Gobbi (1950), per arrivare alle affascinanti Combustioni (1953), i Legni (1955), i Ferri (1958), le contorte Plastiche (1960) e l’evoluzione straordinaria dei Cretti (1970), divenuti uno dei temi di ricerca più iconici di Burri, fino ai grandi Cellotex, realizzati fino a metà degli anni Novanta. 


 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Storie sulla pelle: tatuaggi in mostra al museo M9 di Mestre

    • dal 5 luglio al 17 novembre 2019
    • M9
  • Urbanimal | Riapre la fondazione Masieri a Venezia

    • Gratis
    • dal 11 maggio al 30 novembre 2019
    • Palazzina di Fondazione Masieri
  • L'Inferno di Dante all'Arsenale di Venezia con le sculture di Vasily Klyukin

    • dal 8 maggio al 24 novembre 2019
    • Arsenale

I più visti

  • Fantasmi di Venezia: passeggiate serali in laguna, tra miti e leggende "paurose"

    • dal 31 ottobre 2019 al 31 marzo 2020
    • San Marco
  • Storie sulla pelle: tatuaggi in mostra al museo M9 di Mestre

    • dal 5 luglio al 17 novembre 2019
    • M9
  • Urbanimal | Riapre la fondazione Masieri a Venezia

    • Gratis
    • dal 11 maggio al 30 novembre 2019
    • Palazzina di Fondazione Masieri
  • L'Inferno di Dante all'Arsenale di Venezia con le sculture di Vasily Klyukin

    • dal 8 maggio al 24 novembre 2019
    • Arsenale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento