Il vero vetro di Murano: opere inedite in mostra a palazzo Da Mula dal 9 al 16 settembre

"Artisti con una storia importante e giovani talenti incoraggiati a rimanere sull'isola, poiché rappresentano il futuro non solo artistico ma anche economico"

Foto: campanella in cristallo e oro donata al presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati

L’arte del vetro rigorosamente “Made in Murano” in mostra a Palazzo da Mula, a Murano, dal 9 al 16 settembre, in occasione della Venice Glass Week. L’iniziativa “Col Vero se incontra…2018”, giunta alla seconda edizione, è un’esposizione collettiva di 30 maestri vetrai che svolgono la loro attività nell’isola, e rappresenta una suggestiva panoramica delle diverse tecniche artistiche sviluppate nel tempo dagli artisti che hanno deciso, nonostante le tante difficoltà, di restare a vivere e lavorare nell’isola e che si sono riuniti nell’associazione no profit “30141 Murano”.

Vero e tecniche

Il titolo dell'evento presenta una doppia chiave di lettura: "vero" in dialetto significa "vetro" ma anche "reale, autentico" e, nel gergo lavorativo della fornace, "incontrarsi" significa che le diverse tipologie di vetro coesistono in un unico pezzo senza attriti e conseguenti spaccature. Il "vero" vetro, quindi, incontra se stesso e i suoi artefici nella "reale" patria del vetro: Murano. Le opere presentate sono inedite e rappresentano le diverse tecniche artistiche con cui viene lavorato il vetro di Murano quali il lume, la molatura, l’incisione, la decorazione, la soffiatura e la lavorazione a massello a mano volante.

Restare sull'isola

“Gli artisti che appartengono all’associazione e che espongono le loro opere alla mostra – spiega il fondatore e presidente di “30141 Murano”, Stefano Dalla Valentina – sono tutte persone che rappresentano l’espressione più autentica dell’arte del Vetro di Murano, la loro arte è frutto di tradizioni antiche tramandate di generazione in generazione. Alcuni sono artisti che hanno una storia importante alle spalle, altri sono giovani talenti che vanno incoraggiati a rimanere a Murano poiché rappresentano il futuro non solo artistico ma anche economico di quest’isola”. L' associazione in 5 anni di attività ha collaborato e collabora tutt'ora con le iniziative che promuovono l'isola, e il vetro in primis, in stretto contatto con il Museo del Vetro.

Nel 2017 ha allestito all'interno del Casinò di Venezia, palazzo Ca' Vendramin, un albero di Natale altro 3 metri e mezzo, con 157 decorazioni in vetro elaborate da 33 diversi Maestri. A luglio 2018 a Palazzo Ducale, in occasione della Festa del Redentore, è stata donata al Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati una campanella in cristallo e oro decorata a mano.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scontro tra ferry boat e un peschereccio

  • Cronaca

    Rinasce il mercato turistico del Tronchetto, primo step della riqualificazione dell’area | VD

  • Mestre

    «Dobbiamo controllare il contatore»: anziana truffata e derubata di 10mila euro

  • Cronaca

    Rete elettrica, avviata la rimozione dei conduttori nel Vallone Moranzani

I più letti della settimana

  • Pizzo, droga, prostituzione: come la camorra ha conquistato il Veneto orientale

  • Colpo alla camorra in Veneto, arrestato anche il sindaco di Eraclea. Sequestri per 10 milioni

  • Voti dalla camorra in cambio di favori: arrestato Mirco Mestre, sindaco di Eraclea

  • Incidente all'alba: morto un 19enne. Ferito un giovane di Scorzè

  • Un male incurabile se la porta via a 34anni, si era trasferita da poco a Noale

  • Venezia, chiuso il locale "Ai Biliardi" per disturbo della quiete pubblica

Torna su
VeneziaToday è in caricamento