Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Viaggio nella memoria: Binario 21 per ricordare i deportati di Auschwitz | VIDEO

Inaugurata la mostra, visitabile in Sala San Leonardo, che si inserisce all'interno del programma comunale di eventi per il Giorno della Memoria

 

In Sala San Leonardo a Venezia mercoledì è iniziata la mostra Viaggio nella memoria: Binario 21, quello della stazione Centrale di Milano da cui partirono, tra il 1942 e il 1945, ventitré treni diretti ad Auschwitz e ad altri campi di concentramento. È da questo binario, divenuto nel 2013 il Memoriale della Shoah, che il 30 gennaio 1944 fu deportata anche la senatrice Liliana Segre.

Un percorso

L’esposizione, a cura della sede italiana del Consiglio d’Europa e dell’Associazione Figli della Shoah, è stata realizzata in collaborazione con il Museo ebraico di Venezia, e si propone di raccontare quanto avvenne durante il drammatico periodo dell'olocausto. «Un contributo importante - dice la presidente del Consiglio comunale di Venezia Ermelinda Damiano - all’interno del programma delle iniziative, quest’anno sono più di 60 diffuse su tutto il territorio a comporre un vero e proprio percorso». All'inaugurazione anche Marina Scarpa Campos, vicepresidente dell’Associazione Figli della Shoah, e Luisella Pavan-Woolfe, direttrice della sede di Venezia del Consiglio d’Europa. Durante l'evento si sono esibite l’attrice Margherita Mannino che, con la prima parte del suo lavoro teatrale Finché la mia stella brillerà, ha raccontato l’infanzia della piccola Liliana Segre, e Cecilia Vendrasco, che ha eseguito un intervento musicale. La mostra, a ingresso gratuito, resterà aperta fino a venerdì 24 gennaio con il seguente orario: da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 17.30; sabato e domenica dalle 9 alle 13.30.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento