L'ultima Dogaressa: il 2019 della Guggenheim celebrerà i 40 anni dalla morte di Peggy

La mostra, in programma dal 21 settembre, riporterà sculture, dipinti e opere d'arte in generale acquisite dalla mecenate dalla fine degli anni '40 fino alla sua morte, nel 1978

Sarà sotto il segno di Peggy Guggenheim, a 40 anni dalla sua morte, l'attività espositiva prevista per il 2019 dalla Collezione dedicata alla collezionista-mecenate statunitense trasferitasi a Venezia nel 1948.

L'ultima Dogaressa

"Peggy Guggenheim. L'ultima Dogaressa", questo il nome della mostra a cura di Karole Vail, con Grazina Subelyte, che dal 21 settembre al 27 gennaio 2020, celebrerà la vita veneziana della collezionista, rivelando come abbia continuato ad accrescere con opere d'arte la propria raccolta dopo la partenza da New York, la chiusura della galleria-museo Art of This Century (1942-47) e il trasferimento a Venezia.

Le opere

In mostra, dipinti, sculture e opere su carta selezionate tra quelle acquisite tra la fine degli anni quaranta e il 1979, anno della scomparsa di Peggy. In evidenza anche le mostre e gli eventi da lei organizzati o ai quali partecipa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento