Piero Slongo. impressioni metafisiche

Impressioni Metafisiche, a cura di Alain Chivilò, è la prima personale del Maestro Piero Slongo a Scorzè, presso la storica sede di Villa Orsini. Una quarantina di opere degli ultimi anni sintetizzano il percorso figurativo dell'artista. Il titolo unisce due correnti di pensiero che caratterizzarono il modo di rappresentare le opere dagli ultimi trent'anni dell'Ottocento fino al Novecento, con una matura prosecuzione in questi primi decenni del XXI secolo. Il Maestro Piero ha personalizzato e approfondito uno stile che lo pone nella contemporaneità dell'arte figurativa: elementi metafisici all'interno dell'impressionismo e dell'espressionismo. Nei paesaggi, una tra le principali tematiche di Piero Slongo, si coglie l'interiorità umana attraverso la manifestazione di emozioni e liricità. La sua tecnica è tendente a una sorta di opacità all'interno di una pastosità che unisce vitalità e luminosità care a Chaїm Soutine. Le opere sono dunque fonti di un calore passionale, vera fonte vitale per un'incessante amore per l'Arte. A questa disamina, nel dipingere, l'artista pone un'attenta analisi psicologica atta a indagare l'intimo della realtà come in Oskar Kokoschka. Ogni scorcio naturale che lo appassioni è catturato nelle sue opere, come nei ciliegi e mandorli in fiore che diventano punti luce naturali, di cascelliana memoria, atti a equilibrare e unire simultaneamente l'intera scena. Al bianco dei fiori l'artista spesso infuoca i suoi supporti con cromie gialle ardenti rendendo il paesaggio maggiormente vitale. Sintetizzando, l'Arte di Piero Slongo s'inserisce all'interno di una ricerca pittorica italiana che trova in Carlo Carrà, Ottone Rosai e Giorgio Morandi l'utilizzo di arie tipicamente metafisiche nelle quali a livello interiore si crea un viaggio dell'anima con intensità personalizzabile, da ognuno di noi, che varia da opera ad opera.

Scheda evento:

Piero Slongo. Impressioni Metafisiche a cura di Alain Chivilò 20/6 - 26/7/2015 Villa Orsini, via Roma 3, Scorzè (Ve) Inaugurazione sabato 20 giugno ore 19

Orari: Tutti i Martedì mattina dalle 10 alle 12.30 Tutti i Sabato e Domenica: mattina dalle 10 alle 12.30 - pomeriggio dalle 16 alle 19 Notte Blu sabato 20 giugno chiusura alle 00 Durante la festa di San Benedetto Abate, dal 4 al 13 luglio, la mostra è aperta dalle 19 alle 22.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Da Kandinsky a Botero. Tutti in un filo": la nuova grande mostra a Venezia

    • dal 1 novembre 2018 al 1 settembre 2019
    • Palazzo Zaguri
  • Alle Gallerie dell'Accademia la mostra per celebrare i 500 anni di Leonardo Da Vinci

    • dal 17 aprile al 14 luglio 2019
    • Gallerie dell'Accademia
  • Authentic Human Bodies: gli studi di anatomia di Leonardo diventano realtà

    • dal 18 maggio al 30 settembre 2019
    • Palazzo Zaguri

I più visti

  • Fantasmi di Venezia: passeggiate serali in laguna, tra miti e leggende "paurose"

    • dal 1 luglio 2017 al 31 ottobre 2019
    • San Marco
  • "Da Kandinsky a Botero. Tutti in un filo": la nuova grande mostra a Venezia

    • dal 1 novembre 2018 al 1 settembre 2019
    • Palazzo Zaguri
  • Torna la musica a San Marco: sul palco Max Gazzè, Måneskin e Francesca Michielin

    • Gratis
    • 29 giugno 2019
    • Piazza San Marco
  • Home Venice 2019, tutto quello che c'è da sapere: date, costi e line-up

    • dal 12 al 14 luglio 2019
    • Parco San Giuliano
Torna su
VeneziaToday è in caricamento