La tecnologia Samsung per le Gallerie dell'Accademia: l'inaugurazione

La tecnologia Samsung per le gallerie dell'Accademia, l'ianugurazione in pompa magna delle prime 5 nuove sale allestite delle Gallerie dell’Accademia. La regia dell’operazione è di Venetian Heritage. Ospite d’onore, e allo stesso tempo padrona di casa, è il sottosegretario on. Ilaria Borletti Buitoni che avrà al suo fianco D.H. Kim, Presidente di Samsung Electronics Italia, e la Marchesa Valentina Marini Clarelli Nasi Presidente della Fondazione Venetian Heritage.

L'APERTURA E LA TECNOLOGIA. E’ infatti la multinazionale coreana ad aver, per iniziativa di Venetian Heritage, e con il consenso entusiasta del Ministro Franceschini, reso possibile l’apertura delle nuove sale, grazie ad un intervento finanziario di 600 mila euro ma anche e soprattutto grazie alla messa a disposizione della innovativa tecnologia Samsung per i musei e le istituzioni culturali. Il Ministero dei beni e le attività culturali e del turismo, assieme a Samsung e Venetian Heritage hanno concretizzato venerdì 8 maggio, l’apertura delle prime 5 nuove sale delle Gallerie dell’Accademia. Da evidenziare come l’importante collaborazione tra pubblico e privato sia stata convintamente sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, in particolar modo dal Sottosegretario on. Ilaria Borletti Buitoni. Il Sottosegretario e il Ministro Franceschini, quando lo scorso dicembre, a Roma, avevano annunciato l’accordo di collaborazione di Samsung con Venetian Heritage, per l’allestimento della nuova ala delle Gallerie, avevano sottolineando l’importanza un intervento che coniugava un rilevante sostegno finanziario a un non meno rilevante supporto tecnologico, grazie alla disponibilità delle innovative tecnologie Samsung per le istituzioni museali. Proprio grazie a queste tecnologie, i visitatori potranno godere di una nuova sezione delle Gallerie “al passo con i tempi”, da indagare grazie agli strumenti elettronici di approfondimento, all’apposita App, mentre le visite delle scuole godranno della smart classroom creata da Samsung come innovativo supporto alla didattica.

L'INAUGURAZIONE. La serata inaugurale, rigorosamente su invito, è una preview molto internazionale, destinata a presentare agli ospiti le nuove Gallerie. Sono ospiti che, in modo concreto, hanno già dimostrato una forte sensibilità nei confronti del patrimonio storico-artistico di Venezia.
Molto di loro sono già in città ospiti di Venetian Heritage in occasione della Biennale, ma non c’è dubbio che l’appuntamento alle Gallerie sia particolarmente atteso, proprio per il significato e il rilievo che questa istituzione presenta a livello mondiale. Il protocollo prevede che al cocktail di benvenuto segua un simbolico taglio del nastro. Tre le forbici in azione, nelle mani dell'On. Borletti Buitoni, del Presidente Samsung D.H. Kim e del Presidente di Venetian Heritage Valentina Marini Clarelli Nasi. Il tutto in un clima di festa, cui parteciperanno molti dei sostenitori di Venetian Heritage. Tra gli ospiti di questa speciale occasione sono annunciati il principe Amyn Aga Khan, Monika Bacardi, l’arciduchessa Francesca d’Asburgo Thyssen Bornemisza, il direttore Generale Ugo Soragni, Luca Marzotto, l’archistar Peter Marino, il mecenate australiano Simon Mordant, con Kate Blachette, il regista James Ivory, Gloria von Thurn und Taxis, Sandro Kopp, tra i 170 protagonisti del Ghota internazionale previsti all’evento. Alla visita alle nuove sale seguirà la cena, eccezionalmente allestita in un salone adiacente la nuova ala. Tra le portate, Toto Bergamo Rossi, direttore di Venetian Heritage ha previsto, all’anglosassone, alcuni brevi interventi, naturalmente in traduzione simultanea data l’internazionalità degli ospiti. Una occasione per rinforzare il loro legame con la città e per godere insieme di un ulteriore risultato raggiunto grazie alla sintonia tra le Istituzioni pubbliche e le aziende e le persone che credono nella cultura e in Venezia. L’intento condiviso tra il Ministero, Samsung e Venetian Heritage è lo stesso menzionato dal regista James Ivory, Membro di Venetian Heritage, nel video di presentazione della nuova ala delle Gallerie dell’Accademia: “l’arte è e deve essere accessibile a tutti”.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • I "progetti d'acqua" di Renzo Piano in mostra a Venezia al Magazzino del Sale

    • dal 24 maggio 2018 al 6 gennaio 2019
    • Magazzino del Sale
  • "Da Kandinsky a Botero. Tutti in un filo": la nuova grande mostra a Venezia

    • dal 1 novembre 2018 al 31 maggio 2019
    • Palazzo Zaguri
  • Tintoretto 1519-1594: la grande mostra sul pittore veneziano a Palazzo Ducale

    • dal 7 settembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Palazzo Ducale

I più visti

  • Fantasmi di Venezia: passeggiate serali in laguna, tra miti e leggende "paurose"

    • dal 1 luglio 2017 al 31 dicembre 2018
    • San Marco
  • I "progetti d'acqua" di Renzo Piano in mostra a Venezia al Magazzino del Sale

    • dal 24 maggio 2018 al 6 gennaio 2019
    • Magazzino del Sale
  • "Da Kandinsky a Botero. Tutti in un filo": la nuova grande mostra a Venezia

    • dal 1 novembre 2018 al 31 maggio 2019
    • Palazzo Zaguri
  • Tintoretto 1519-1594: la grande mostra sul pittore veneziano a Palazzo Ducale

    • dal 7 settembre 2018 al 6 gennaio 2019
    • Palazzo Ducale
Torna su
VeneziaToday è in caricamento