Il padiglione della Cina alla Biennale 2019: nel passato la cura delle avversità d'oggi

  • Dove
    Arsenale
    Arsenale
  • Quando
    Dal 11/05/2019 al 31/05/2019
    Dale 10 alle 18
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Il Padiglione della Cina alla Biennale d'Arte 2019 di Venezia ha per titolo “Re-睿,  che può essere tradotto come "Passato" che seguito da “睿” (Rui) "Saggezza" ci invita a superare le avversità di oggi cercando risposte nelle esperienze passate. Sarà possibile visitarlo a partire da sabato 11 maggio 2019, dopo la vernice stampa in programma da mercoledì 8 a venerdì 10 maggio.

La mostra

All'interno della mostra si potrà scaricare una app mobile interattiva sviluppata dall'artista Fei Jun, e sara possibile ammirare una stampa in filigrana su grande scala prodotta dall'artista Chen Qi, un'installazione di immagini sul ciclo della vita prodotta dall'artista Geng Xue e un insieme di sculture create dall'artista He Xiangyu come espressione artistica delle proiezioni tattili.

L'obiettivo del padiglione

L'obietto del curatore Wu Hogliang, attraverso la mostra, è quello di connettere il mondo virtuale e quello reale, dove gli spettatori possono immergersi nel ripensare alle percezioni del corpo, alle riflessioni quotidiane e alle coincidenze di civiltà, esplorando insieme il percorso verso il cuore.

Pavilion of the People's Republic of China at the 58th International Art Exhibition

The Chinese Pavilion upholds the title “Re-睿”, in response to the theme of the 58th Venice Biennale, i.e., “May You Live in Interesting Times.” “Re” is a prefix frequently used in many Western languages. It has the meaning of “back” or “backward”, adding a retrospective sense to the root word it precedes.

“睿” (Rui) is a character in Chinese that has similar pronunciation, meaning wisdom. In the face of today's new problems, we may need to gain insights from "Re" and "睿" through looking back into the past. The exhibits presented in the Chinese Pavilion include an interactive mobile APP developed by artist Fei Jun, a large-scale watermark woodblock printing in traditional Chinese style produced by artist Chen Qi, an imagery installation about the cycle of life produced by artist Geng Xue, and a set of sculptures created by artist He Xiangyu as an artistic expression of the tactile perceptions.

Through these exhibits, the curator tries to connect the virtual and the real world, where viewers are allowed to immerse in re-thinking about body perceptions, daily reflections and civilizational coincidences, and jointly explore the path back to the heart.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Da Kandinsky a Botero. Tutti in un filo": la nuova grande mostra a Venezia

    • dal 1 novembre 2018 al 1 settembre 2019
    • Palazzo Zaguri
  • Authentic Human Bodies: gli studi di anatomia di Leonardo diventano realtà

    • dal 18 maggio al 30 settembre 2019
    • Palazzo Zaguri
  • Storie sulla pelle: tatuaggi in mostra al museo M9 di Mestre

    • dal 5 luglio al 17 novembre 2019
    • M9

I più visti

  • Fantasmi di Venezia: passeggiate serali in laguna, tra miti e leggende "paurose"

    • dal 1 luglio 2017 al 31 ottobre 2019
    • San Marco
  • "Da Kandinsky a Botero. Tutti in un filo": la nuova grande mostra a Venezia

    • dal 1 novembre 2018 al 1 settembre 2019
    • Palazzo Zaguri
  • Festival Show sbarca a Caorle: sul palco Roby Facchinetti, Paola Turci e Alberto Urso

    • Gratis
    • 25 luglio 2019
    • Spiaggia di Levante
  • Authentic Human Bodies: gli studi di anatomia di Leonardo diventano realtà

    • dal 18 maggio al 30 settembre 2019
    • Palazzo Zaguri
Torna su
VeneziaToday è in caricamento