Conto alla rovescia per la Vogalonga: 1948 equipaggi e 7410 vogatori da tutto il mondo

Presentata questa mattina a Ca' Farsetti la 45° edizione della manifestazione, che si svolgerà domenica. Partenza dal Bacino di San Marco, traguardo a Punta della Salute

Venezia ancora una volta rinnova il suo indissolubile legame con la tradizione del remo. È stata presentata questa mattina a Ca' Farsetti la 45esima edizione della Vogalonga, che si svolgerà domenica su un percorso di circa 30 chilometri. Si tratta di una regata non competitiva che ogni anno attira nel Bacino di San Marco, luogo della partenza, migliaia di persone e imbarcazioni da tutto il mondo. Ad oggi sono 1948 gli equipaggi iscritti a questa edizione, per 7.410 vogatori provenienti da 33 nazioni di tutti e 5 i continenti. Alla presentazione hanno partecipato il consigliere delegato alla Tutela delle tradizioni Giovanni Giusto e i rappresentanti del comitato organizzatore della regata, tra cui il presidente Ermenegildo Rosa Salva.  

Vogalonga 2019

Percorso di gara

La partenza è prevista alle 9 di mattina, e sarà contraddistinto dal tradizionale colpo di cannone anticipato dall'alzaremi. I partecipanti raggiungeranno poi Sant'Elena, costeggeranno le Vignole, Sant'Erasmo e San Francesco del Deserto per poi giungere a Burano e costeggiare in seguito le isole di Mazzorbo, Madonna del Monte e San Giacomo in Paludo. Tappa successiva è Murano, attraversando il suo Canal Grande, per poi tornare a Venezia lungo il canale di Cannaregio e il Canal Grande. L'arrivo è fissato all'altezza di Punta della Dogana, dove saranno consegnati premi e attestati di partecipazione.

Il percorso della regata, nel dettaglio, si sviluppa in questo modo: Bacino di San Marco, canale delle Navi, canale della Bissa, canale Passaora, canale Crevan, Burano, Mazzorbo, canale San Giacomo, canale Scomenzera, canale Bisatto, Murano, canale di Tessera, rio di Cannaregio, Canal Grande, Rialto, Punta della Salute.

«Domenica ci riprenderemo la laguna»

«Venezia ha un richiamo talmente grande che in questi giorni arriveranno persone da tutto il mondo per difendere il suo messaggio ambientalista, che si mantiene uguale anno dopo anno e che non dobbiamo sottovalutare - ha dichiarato Giusto - Saranno poche ore di manifestazione, ma costituiranno un segnale importante che si perpetua da 45 anni. Domenica ci riprenderemo la laguna, rinnovando lo spirito di chi in Venezia ci crede. Siamo abituati alle polemiche, ma la famiglia Rosa Salva, che organizza la Vogalonga, ha sempre mantenuto la barra dritta, con volontà e pazienza. Sarà un giorno straordinario, durante il quale si concentreranno in città tantissime presenze positive».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave incidente nautico al Lido, tre morti

  • Torna l'ora solare: quando spostare le lancette

  • Dimentica la rete internet accesa per 4 ore: maxi bolletta da 16mila euro

  • Appartamento divorato dalle fiamme: chiusa la strada

  • Torna il maltempo, previsti temporali in tutto il Veneziano

  • Sequestrato in auto, picchiato e rapinato. Responsabili in arresto

Torna su
VeneziaToday è in caricamento