Musica, parole e viaggi: al T Fondaco dei Tedeschi va in scena la "meglio" cultura

T Fondaco dei Tedeschi, il primo lifestyle department store di DFS Group in Europa, prosegue nell’impegno di farsi centro nevralgico di esperienze culturali aperte alla città di Venezia. E quindi dal 10 febbraio 2017, l’Event Pavilion, il nuovo spazio eventi restaurato da Rem Koolhaas e collocato al quarto piano dell’edificio, ospiterà un fitto calendario di attività culturali, nel campo della musica, della letteratura, della danza e del cinema. Intitolata "E ora, dove andiamo? Invito al viaggio", la prima parte della rassegna culturale del T Fondaco dei Tedeschi è incentrata sul tema del viaggio.

Il viaggio sarà alternativamente reale e immaginario, nel tempo o alla ricerca di sé, grazie a delle proposte artistiche varie, ideate insieme a istituzioni culturali veneziane esperte nel loro campo. Veneto Jazz apre la rassegna con "Viaggianote", una serie di concerti mensili alla scoperta della musica contaminata: dalle sonorità afroamericane di ispirazione gospel del trombettista italiano Fabrizio Bosso (10 febbraio) al blues della bassista polacca Kynga Glyk, astro nascente del jazz internazionale (17 marzo); dai ritmi mediterranei di Marea e del sassofonista argentino Javier Girotto (21 aprile) a quelli ancestrali e popolari dell’italiano Mauro Ottolini (19 maggio) e quelli ispirati dalla musica balcanica e partenopea della cantautrice poliglotta Flo (16 giugno).

"Viaggiaparole" è invece la rassegna di incontri letterari, sempre firmata da Veneto Jazz, che vede in scena alcuni fra i migliori autori del panorama italiano accompagnati da musicisti: Giuseppe Culicchia con the smartphonemusicamachine (15 febbraio), Viola Di Grado con Shedir (7 marzo), Marco Rossari con intonarumori (11 aprile), Vitaliano Trevisan con Paolo Brusò (2 maggio), Lorena Canottiere con Stefano Risso (6 giugno). Con il "VideoConcorso Francesco Pasinetti" l’Event Pavilion propone la proiezione di video premiati durante le precedenti edizioni del Festival del cortometraggio (3 marzo e giugno, data da definire).

Il viaggio, inteso come movimento e gestualità, sarà al centro della serie di tre performance di danza contemporanea ideata da Michela Barasciutti della Compagnia Tocna Danza e ispirata ai colori (22 marzo, 26 aprile e 24 maggio). Infine, l’Event Pavilion ospiterà uno degli appuntamenti del Festival Internazionale di Letteratura "Incroci di civiltà" promosso dall’Università Ca’ Foscari e dal Comune di Venezia, che verrà come protagonista lo scrittore statunitense Michael Chabon, premio Pulitzer 2001, in dialogo con Shaul Bassi e Mattia Ravasi (30 marzo).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Potrebbe Interessarti

    • La Giuditta di Klimt in mostra al Candiani di Mestre, 80 opere sulla femme fatale

      • dal 14 dicembre 2016 al 5 marzo 2017
      • Centro Culturale Candiani
    • "In fuga" la prima escape room di Mestre, tra logica ed enigmi da svelare

      • dal 14 marzo 2016 al 31 dicembre 2017
      • Mestre
    • In clima natalizio, ecco la pista di vero ghiaccio nel centro storico di Venezia

      • dal 7 dicembre 2016 al 28 febbraio 2017
      • Campo San Polo

    I più visti

    • La Giuditta di Klimt in mostra al Candiani di Mestre, 80 opere sulla femme fatale

      • dal 14 dicembre 2016 al 5 marzo 2017
      • Centro Culturale Candiani
    • "In fuga" la prima escape room di Mestre, tra logica ed enigmi da svelare

      • dal 14 marzo 2016 al 31 dicembre 2017
      • Mestre
    • In clima natalizio, ecco la pista di vero ghiaccio nel centro storico di Venezia

      • dal 7 dicembre 2016 al 28 febbraio 2017
      • Campo San Polo
    • Studenti, dottorandi e ricercatori: tutti gli spettacoli del Teatro Goldoni a soli 3 euro

      • dal 15 novembre 2016 al 31 maggio 2017
      • Teatro Goldoni
    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento