"Side by side", in marcia per l'umanità e contro il razzismo per il centro storico di Venezia

L'appuntamento è per domenica, a partire dalle 14. La partenza del serpentone è prevista dal piazzale di Santa Lucia, percorrerà Strada Nuova e arriverà fino in Campo Sant'Angelo

Una giornata per dare corpo e parola a chi non accetta un presente di odio e barbarie. L’appuntamento è per le 14 di domenica al piazzale della stazione di  Venezia Santa Lucia, da dove partirà una marcia, allegra e colorata, che percorrendo Strada Nuova e la zona di Rialto arriverà fino in Campo Sant’Angelo, per un happening finale.

Una sfida: la possibilità di aprire uno spazio pubblico in cui tante e tanti si possano riconoscere, per chi crede che sia possibile costruire una società dove l’umanità prevale sulla barbarie. "La vinceremo - spiegano gli organizzatori - se saremo tanti a marciare insieme, fianco a fianco, side by side. Troppo spesso la nostra regione è salita all’onore delle cronache per il verificarsi di episodi carichi di intolleranza e razzismo verso chi arriva da altre parti del mondo. E ultimamente si sono tragicamente susseguiti anche episodi luttuosi come la morte indegna di Sandrine a Cona e il suicidio di Pateh in Canal Grande a Venezia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ma il Veneto non è solo questo - aggiungono - c’è una larghissima maggioranza silenziosa che vede nelle persone migranti una risorsa positiva da accogliere e integrare, ai quali offrire un presente e un futuro di dignità e diritti. In tutta la regione si stanno mobilitando associazioni di volontariato, il privato sociale, studenti, singoli cittadini, volontari e attivisti. In particolare nella provincia di Venezia è stato fatto un lungo percorso di avvicinamento al 19 marzo, molto ricco e partecipato. Sia in centro storico che a Mestre e Marghera. Ma anche a Chioggia, in Riviera del  Brenta, a San Donà di Piave e Portogruaro si sono svolte assemblee ed iniziative per condividere il significato della giornata di mobilitazione, gli obiettivi, gli slogan".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento