Parte la stagione del teatro metropolitano Astra di San Donà: il programma

La stagione propone sette prestigiosi appuntamenti in abbonamento e, in occasione delle festività natalizie, lo spettacolo per tutte le età "A Christmas Carol"

Al nastro di partenza l’edizione 2019-2020 dell’attesa stagione che, tra novembre 2019 e marzo 2020, porterà al Teatro Metropolitano Astra i grandi protagonisti del Teatro e dello spettacolo internazionale. La stagione, promossa ed organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di San Donà di Piave e del Circuito Multidisciplinare Arteven / Regione del Veneto, propone sette prestigiosi appuntamenti in abbonamento e, in occasione delle festività natalizie, lo spettacolo per tutte le età "A Christmas Carol" ispirato al racconto di Charles Dickens (fuori abbonamento).

Inaugurazione

Sabato 30 novembre ore 21 inaugura la stagione Giuseppe Battiston che nello spettacolo Winston vs Churchill – testo di Carlo G. Gabardini - incontra la figura di Churchill, la porta in scena, la reinventa, indaga il mistero dell’uomo attraverso la magia del teatro, senza mai perdere il potente senso dell’ironia (replica domenica 1 dicembre ore 17.30). La penna inesauribile di Georges Simenon ci regala una storia permeata di eros e di noir che approda a teatro per la prima volta: La camera azzurra. Mercoledì 11 dicembre ore 21 in palcoscenico Fabio Troiano, Irene Ferri, Giulia Maulucci e Mattia Fabris, che danno corpo e voce ad una vicenda ove si mescolano sensualità, paura, omertà, tradimento e moralismo nello scenario di una provincia francese retriva e giudicante. La storia è quella di due amanti, Tony e Andreè.

Il prossimo anno

Con l’anno nuovo - sabato 25 gennaio ore 21 - a San Donà di Piave arriva Don Chisciotte, adattamento di Francesco Niccolini liberamente ispirato al romanzo di Miguel de Cervantes Saavedra (replica domenica 26 gennaio ore 17.30). Sul palco i bravissimi Alessio Boni e Serra Yilmaz, rispettivamente Don Chisciotte e Sancho Panza, ci invitano a riflettere sulla pazzia e la normalità, ipotizzando che per compiere atti eroici più che del coraggio ci voglia una qualche forma di follia. Istrionico e mai banale Paolo Rossi è un maestro di espressività che strappa una risata anche e solo con uno sguardo o un silenzio. Si ride e si riflette – venerdì 7 febbraio ore 21 – con lo spettacolo Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles, di cui è principale interprete e regista. La pièce narra di una compagnia teatrale italiana che deve raggiungere Versailles, inteso come luogo simbolico e terra di fuorilegge. musiche eseguite dal vivo da Emanuele Dell'Aquila e Alex Orciari (replica sabato 8 febbraio ore 21). Giovedì 20 febbraio ore 21 spazio a una commedia, una danza, un gioco, una festa. Questo è Ho perso il filo in cui conosciamo un’Angela Finocchiaro inedita - nei panni di un’eroina pasticciona e anticonvenzionale - che si mette alla prova con nuovi linguaggi espressivi per raccontarci un’emozionante e divertente avventura. Protagonista un’attrice stufa dei soliti ruoli che decide di essere Teseo, il mitico eroe che si infila nei meandri di un misterioso Labirinto in cui incontra strane Creature. Il finale è a sorpresa. Al Teatro Metropolitano Astra, il 7 marzo ore 21, appuntamento con Silvio Orlando nello spettacolo di Lucia Calamaro intitolato Si nota all’imbrunire (solitudine da paese spopolato). In scena la storia di un padre che da anni vive, solo e pieno di manie, in un villaggio di campagna ormai spopolato. Un giorno i quattro figli vanno a trovarlo e si trovano a decidere di smuoverlo da questa posizione che è una metafora del suo stato mentale.

Ultime date

La stagione si conclude festosamente venerdì 13 marzo ore 21 con Alice in wonderland del Circus-Theatre Elysium. Lo spettacolo, che vanta un cast internazionale di trenta atleti acrobati e ballerini professionisti, narra la fiaba di Alice nel mondo delle meraviglie, arricchita nella linea dell’amore: la ragazza si innamora del Principe Azzurro ed entrambi gli eroi devono superare ostacoli inimmaginabili. Con questo show va in scena la più innovativa delle arti circensi che intreccia la ginnastica acrobatica, la recitazione, la danza.

Abbonamento a 7 spettacoli

platea intero € 160 ridotto € 145 (under 30 e over 65)

galleria intero € 150 ridotto € 130 (under 30 e over 65)

Per abbonati stagione 2018/2019

platea intero € 150 ridotto € 135 (under 30 e over 65)

galleria intero € 140 ridotto € 120 (under 30 e over 65)

Vendita abbonamenti

presso il Teatro Metropolitano Astra secondo il seguente calendario:

  • RINNOVO ABBONAMENTO (ex turno A) dal 5 al 12 novembre
  • CAMBIO POSTO (ex turno B e eventuali cambi turno A) 15 e 16 novembre
  • NUOVI ABBONAMENTI dal 19 novembre

Biglietti

platea intero € 28 ridotto € 25 (under 30 e over 65)

galleria intero € 26 ridotto € 23 (under 30 e over 65)

studenti € 18

prezzi riservati agli abbonati per A Christmas Caroll

platea intero € 25 ridotto € 22 (under 30 e over 65)

galleria intero € 23 ridotto € 20 (under 30 e over 65)

Carnet 3 spettacoli

Winston vs Churchill, Don Chisciotte e Il re anarchico (seconda replica)

platea intero € 75 ridotto € 68 (under 30 e over 65)

galleria intero € 70 ridotto € 63 (under 30 e over 65)

Vendita biglietti

Presso il Teatro Metropolitano Astra e Online su arteven.it e vivaticket.it e relativi punti vendita dal 24 novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • L'acqua alta cancella anche la musica, sommersa la biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello

  • Investito da un camion, ciclista muore a Fiesso d'Artico

  • Cocaina fuori dal locale e in casa: coppia in manette a Mirano

  • Giovani investiti da un treno mentre camminano lungo i binari: lui grave

Torna su
VeneziaToday è in caricamento