Visite gratis a palazzi e ville nel Veneziano nel weekend: ecco quando e dove

  • Dove
    Ville e palazzi vari
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 19/05/2019 al 19/05/2019
    Orari vari (vedi dettaglio)
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Sono oltre 400 le dimore private, ville, castelli, parchi, che apriranno ai visitatori gratuitamente domenica prossima, 19 maggio 2019. Anche in Veneto la sezione Adsi ha organizzato decine di aperture. Due le novità venete di questa edizione 2019 della giornata Adsi: la prima è una sorta di preview, organizzata con gli Archivi di Stato di Padova, Venezia e Vicenza, che saranno aperti per un’esclusiva visita guidata sulle curiosità del nostro passato (occorre prenotare scrivendo a: veneto@adsi.it). Seconda particolarità da evidenziare, la collaborazione con l'Associazione per le Ville Venete. Prima di accedere alle dimore si consiglia di verificare le iniziative e le singole modalità di visita (a volte è necessario prenotare).

I siti aperti nel Veneziano

L'evento ha l’obiettivo di sensibilizzare in merito alla tutela del patrimonio storicoarchitettonico di proprietà privata; un’occasione unica per il pubblico di visitare capolavori dell'architettura spesso non accessibili. Ecco tutti i luoghi di interesse storico, culturale ed artistico aperti in provincia di Venezia.

Batteria Sant’Erasmo

(Isola di S. Erasmo)

Le prime opere fortificate di cui si ha notizia risalgono al XVI secolo: alcune piante dell’epoca ci segnalano infatti la presenza di torri localizzate nella zona centrale dell’isola e sulla punta prospiciente il Lido. Ma fu soprattutto con la scomparsa della Serenissima, quando tutto il territorio lagunare passò sotto il dominio straniero – prima austriaco, poi francese e infine ancora austriaco – che le difese vennero estesamente rafforzate. Nei diversi sistemi difensivi ed offensivi in cui era organizzata la piazzaforte lagunare, (necessariamente a “forti staccati” per la forma del territorio che presenta bocche di porto, litorali, bacini interni, gronda lagunare e immediata terraferma), il sistema difensivo del porto di Lido è identificabile secondo una sua precisa identità composta da: - i due castelli (Forte S. Andrea, Forte S. Nicolò) e il più recente forte di Treporti; il sistema difensivo di S. Erasmo composto da: Forte o Torre Massimiliana, Batteria S. Erasmo, Ridotto S. Erasmo Nuovo e Vecchio, Testa di Ponte di S. Erasmo con le opere difensive all’imboccatura del Canale Passaora, Isola dell’Ex Lazzaretto Nuovo adibito a polveriera. Ingresso dalle 10.30 alle 16.

Palazzo Bollani

(San Polo 1296/1297)

Struttura ‘500 con affreschi e tempere del Diziani e del Fontebasso. Di particolare interesse la possibilità di vedere i restauri in corso. Visite alle 11 e alle 15. Per concordare la visita è necessario telefonare al numero 346 32 32 588. Appuntamento in campo S.Aponal 

Villa Correr Agazzi

(Via Fingoli 2, S.Stino di Livenza)

Villa Correr Agazzi, nella sua forma architettonica attuale, risale al periodo tra il 1687 ed il 1691 quando la preesistente “Casa di Sovrintendenza” tardo Cinquecentesca fu radicalmente ristrutturata ed ampliata dagli Agazzi secondo il modello della “Casa Fontego”: la Fabbrica assunse così l’aspetto di un vasto complesso architettonico ben articolato comprendente la Villa, la Barchessa, il Giardino, il Brolo, un Oratorio sul lato della Livenza ed un ingresso monumentale nel muro di cinta, questi ultimi abbattuti in periodo Napoleonico. Un recente accurato restauro conservativo ha restituito alla Fabbrica l’originaria bellezza rivelando interessanti decorazioni parietali ad affresco. Visitabile la Villa (Mezzanino e Piano Nobile); la Barchessa (Piano terreno e Primo piano) e il parco dalle 14.30 alle 19 (ultimo ingresso alle 18.30). Durata: 35’/40’ ca. Max 6 visitatori ogni turno. Orari di inizio visita: 14.30/15.10/15.50/16.30/17.10/17.50/18.30. Prenotazioni al numero +39 335 595 1940 (ore ufficio) o info@villacorreragazzi.it. indicando l’orario desiderato.

Villa Marcello Loredan Franchin

(Via Prà di levada 6, Ceggia)

Immersa nel verde di un parco privato, Villa Marcello Loredan Franchin e la sua barchessa sono state edificate alla fine del ‘500. La chiesetta annessa alla Villa risale invece al 1668. La barchessa ha subito nel corso dei secoli varie trasformazioni, ed è stata oggetto da parte dell’attuale proprietaria Margherita Franchin di un accurato recupero strutturale che ne ha messo in evidenza i pregi e la purezza delle linee, come il frontale palladiano. L’interno della barchessa ha due saloni al piano terra caratterizzati dalle colonne e dai cinque lampadari policromi di Murano, oltre alla grande sala da 400 mq al piano superiore. L’orario di apertura al pubblico per la visita va dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Durata prevista 40 minuti. Per prenotazioni contattare la responsabile signora Nadia al numero 339 6395907 o tramite e-mail all’indirizzo info@villamarcelloloredanfranchin.it.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Teatro, degustazioni, laboratori: parte “Sere d'Estate al MUB”

    • dal 27 giugno al 30 agosto 2019
    • San Donà di Piave
  • Estate in città: all'M9 le iniziative per adulti e bambini

    • Gratis
    • dal 9 al 23 luglio 2019
    • M9 – Museo del ‘900
  • Redentore 2019, la notte in laguna è "famosissima": il programma

    • Gratis
    • dal 20 al 21 luglio 2019
    • Bacino di San Marco

I più visti

  • Fantasmi di Venezia: passeggiate serali in laguna, tra miti e leggende "paurose"

    • dal 1 luglio 2017 al 31 ottobre 2019
    • San Marco
  • "Da Kandinsky a Botero. Tutti in un filo": la nuova grande mostra a Venezia

    • dal 1 novembre 2018 al 1 settembre 2019
    • Palazzo Zaguri
  • Festival Show sbarca a Caorle: sul palco Roby Facchinetti, Paola Turci e Alberto Urso

    • Gratis
    • 25 luglio 2019
    • Spiaggia di Levante
  • Authentic Human Bodies: gli studi di anatomia di Leonardo diventano realtà

    • dal 18 maggio al 30 settembre 2019
    • Palazzo Zaguri
Torna su
VeneziaToday è in caricamento