Allarme qualità dell’aria a Venezia, Lipu: “il rimedio contro l’inquinamento è verde”

La Lega Italiana Protezione Uccelli è pronta a scommettere, polveri sottili, smog e anidride carbonica si combattono con alberi e piante: "alleati della salute e del riequilibrio atmosferico nelle città"

Le esperienze lo dimostrano e ormai è in aumento in Europa e negli Stati Uniti l’impiego di essenze vegetali contro smog, inquinamento atmosferico e perfino acustico in città come Amsterdam o Los Angeles.

I benefici della piantumazione di sempreverdi contro PM10 e CO2 nelle città sono ampiamente descritti da un recente rapporto della “The Nature Conservancy” ONG con sede in Virginia USA.

Per questo la sezione veneziana della Lipu non ha perso tempo. Di fronte al perdurante e sempre più serio problema dell’inquinamento in Val Padana, ha avanzato la proposta di utilizzare piante come il Leccio Quercus ilex o l’Hedera helix,  sempreverde che cresce anche spontanea, da inserire a ridosso delle aree urbane, extra-urbane e autostradali. E' la proposta di un programma di estensione della vegetazione nel Regolamento per il Verde Urbano del Comune di Venezia.

“Consapevoli che il problema dell’inquinamento atmosferico nelle città ha assunto proporzioni allarmanti e rappresenta un  grave pregiudizio della salute pubblica, riteniamo che tali misure sul verde pubblico in maniera diffusa, sommate ad altre, costituiscano  delle valide e collaudate risposte a tale fenomeno”, conclude la Lipu.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I benefici della cyclette, un attrezzo per tornare in forma in poco tempo

  • Il bar di Venezia che riapre con tutti gli impianti a prova di acqua alta

  • Cocaina e 70mila euro in casa: un altro arresto a Chioggia

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • Volo dell’Angelo 2020, Venezia è pronta

Torna su
VeneziaToday è in caricamento