Concorso “Immagini per la terra”: sul podio l’istituto Giovanni XXIII di Venezia Lido

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Dalle preoccupazioni di Babbo Natale per le sorti del Pianeta prende avvio una storia che mescola fantasia e realtà, immaginazione e quotidianità. Il riciclo raccontato dai bambini dell'Istituto comprensivo Giovanni XXIII di Venezia Lido è semplice e immediato. E ha conquistato fin da subito i giurati del concorso nazionale "Immagini per la Terra", l'iniziativa di educazione ambientale promossa dall'organizzazione ambientalista Green Cross Italia, in collaborazione con il Ministero dell'istruzione.

Guidati dall'insegnante Caterina Peschiera e dai suoi colleghi, i giovani studenti della Scuola primaria Aristide Gabelli si aggiudicano il primo premio della XXII edizione, quest'anno dedicata al tema del riciclo e dei rifiuti attraverso il titolo "Da cosa (ri)nasce cosa".

In scena nel video che ha partecipato al concorso le avventure dell'aiutante di Babbo Natale, il folletto Riciclino. Dopo un giro di ricognizione tra pessime abitudini e azioni virtuose, la creatura magica riesce a far mettere i bidoni della differenziata nel parco giochi, con l'aiuto di un gruppo di bambini e degli operatori dell'Ecocentro del Lido di Venezia. Un esempio di come, attraverso la fiaba, si possono formare coscienze ambientali e orientare comportamenti ecosostenibili.

Il lavoro dei bambini si è distinto tra gli 1.300 che hanno partecipato alla competizione, dimostrando di conoscere il valore e la versatilità dei prodotti che si acquistano, oggi sempre più (ri)utilizzabili come risorsa e non come rifiuto.

Gli studenti vincitori, scelti tra gli oltre 32.000 partecipanti all'iniziativa, si aggiudicano un premio in denaro di 1.000 euro da impiegare a sostegno di iniziative ambientali nel territorio di appartenenza e avranno la possibilità di essere ricevuti dal Presidente della Repubblica in persona, nel corso della cerimonia di premiazione che tradizionalmente si svolge in autunno a Palazzo del Quirinale.

I più letti
Torna su
VeneziaToday è in caricamento