Fonti rinnovabili ed ecosostenibilità: Porto Marghera diventa green con Eni

Per i prossimi vent'anni l'area vedrà tante innovazioni: dalla riconversione della raffineria per la produzione di biocarburanti fino alla creazione di infrastrutture per la movimentazione di Gas naturale liquefatto

Porto Marghera

Fonti rinnovabili ed ecosostenibilità: Porto Marghera strizza l’occhio all’ambiente grazie al progetto che Eni, insieme all’Autorità portuale, sta realizzando e che si completerà nei prossimi vent’anni.

IL PROGETTO. Tra le novità che daranno un tocco più green al porto, ci sarà certamente la riconversione della raffineria di Venezia utile per la produzione di biocarburanti innovativi, che è già a buon punto e che grazie alle nuove tecnologie messe in campo da Eni, Ecofining, permetterà anche la riconversione di oli esausti e grassi animali. Non solo: il progetto prevede che lo stabilimento Versalis venga trasformato in un polo tecnologico integrato di chimica da fonti rinnovabili mentre sarà completato anche il condizionamento dell'oleodotto che collega il porto di San Leonardo alla Raffineria per la ricezione di gasolio all'Isola dei Petroli. Infine importanti lavori riguarderanno anche la movimentazione di Gas naturale liquefatto che in ottica futura dovrà rifornire piccoli mezzi marittimi trasformando così il porto veneziano in un punto di riferimento ecosostenibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aggiornamenti serali su contagi e ricoveri in provincia di Venezia e Veneto

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • Aggiornamenti serali su contagi e ricoveri in provincia di Venezia e in Veneto

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti del 24 marzo sera

  • Quasi 6000 positivi al coronavirus in Veneto, altri morti in provincia

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento