Solwa, la startup che esporta tecnologie green: a Marghera energia con gli scarti

Già nota per sistemi di potabilizzazione di acqua salata tramite energia solare, ora la società si allarga grazie a un nuovo investitore: il Gruppo Santex

Il sistema DryWa, che consente di essiccare i fanghi di scarto trasformandoli in fonte di energia rinnovabile; o i moduli che rendono potabile l'acqua salata grazie al solo utilizzo dell’energia solare: Solwa Srl (www.solwa.it) è tutto questo, ed ora è pronta per fare il "grande salto" e allargare i propri orizzonti. Perché, a tre anni dalla sua costituzione, ha avviato una importante partnership con una realtà leader nel meccanotessile, il Gruppo Santex (www.santex-group.com), che è entrato a far parte del capitale sociale della startup.

Santex Group integrerà la propria offerta di macchinari all’avanguardia con linee per trattare i rifiuti industriali. Stefano Gallucci, presidente del Gruppo Santex, spiega: “Solwa, occupandosi di tematiche ambientali, ha un grande mercato potenziale. L’innovazione di DryWa, unito alla forza progettuale ed industriale del nostro gruppo, permetterà di offrire sistemi completi per la gestione dei residui inquinanti di scarto”.

Insomma, una nuova tecnologia accolta in modo molto favorevole dagli azionisti di Santex, che hanno deciso di investire. Anche la giovane startup è entusiasta della nuova avventura, come sottolinea Paolo Franceschetti, amministratore di Solwa Srl: “Le nostre tecnologie, basate sull’ottimizzazione dei processi termodinamici, necessitavano di un'azienda che garantisse la loro industrializzazione e commercializzazione, esportando nel mondo una tecnologia green. Il Gruppo Santex ha dimostrato affinità con i nostri obiettivi e strategie".

Solwa ha sviluppato studi sull’evaporazione e sull’ottimizzazione dei processi di fluido e termodinamica, ricevendo premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali: dal premio Gaetano Marzotto al riconoscimento delle Nazioni Unite come “Innovazione per lo Sviluppo dell’Umanità”, dalla finale agli “Enterprise Europe Network Awards” alla partecipazione al “Grands Prix de l’Innovation”, passando attraverso il Premio MIT di Boston come “Innovazione italiana dell’anno” ed alla presenza a Expo Milano 2015 come ospite in alcuni stand. Con il Gruppo Santex la prospettiva immediata è di aprire ai mercati del Far East e occidentali.

Potrebbe interessarti

  • Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

  • Bidoni della spazzatura: come fare per averli sempre puliti

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • I funerali di Eleonora, Leonardo, Riccardo e Giovanni allo stadio di Musile

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

  • Confermati i domiciliari per Marinica, accusato di aver provocato l'incidente di Jesolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento