"Forum dell’aria – rete permanente"

FLASH SMOG “Respiro Libero” IN CONTEMPORANEA IN PIU’ LOCALITA’

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo il comunicato e pubblichiamo: "Siamo di fronte ad una vera catastrofe ambientale che ormai ogni anno avvolge tutte le città e il territorio della Pianura Padana senza distinzioni. Ormai si è diffusa una collettiva rassegnazione e una convinzione occulta che solo degli eventi climatici di precipitazioni abbondanti possa lavare il suolo depurando l'aria da questo aerosol micidiale di composti chimici e di micro particelle letali. E' in pericolo il ciclo vitale delle persone soggette a questa aria in una vera e propria condanna civile. Nel Veneto la Pianura Padana in generale, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, è una delle aree più inquinate dell'intero continente europeo. Cosa fare? E' dovuto da parte delle Istituzioni mettere in pratica nel nostro territorio azioni per ridurre le quantità di Polveri Sottili PM10 e PM2,5 per la quale l'esposizione per lunghi periodi della popolazione provoca malattie polmonari gravi oltre che di decessi per quei soggetti a rischio. A livello locale le realtà locali, le associazioni, i comitati e i partiti politici che hanno a cuore la tematica della qualità dell'aria hanno trovato la modalità di unirsi in una rete e presentare nel territorio proposte politiche che possano portare a mettere in campo azioni e pratiche che riducano l'inquinamento in generale. Ognuno deve fare la sua parte, a partire da sé e dalla realtà in cui vive!

RESPIRO LIBERO Sei piazze un unico obiettivo. Sabato 18 è la giornata del flashSMOG . Respiro Libero! è lo slogan adottato dal Forum dell'Aria. A partire dalle ore 10, in simultanea da diverse piazze della nostra provincia, partiranno i cortei, le biciclettate e le manifestazioni per urlare il diritto all'aria pulita. Il Forum dell'Aria è in contatto costante con i cittadini ed è una rete permanente di associazioni che si coordinano su iniziative comuni riguardanti il tema dell'inquinamento dell'aria. Gli obiettivi del Forum sono contribuire alla protezione e al miglioramento della salute dei singoli e delle comunità conciliando anche gli interessi collettivi e ha l'ambizione di partecipare alle decisioni istituzionali per la programmazione delle azioni di tutela, per la riduzione dei rischi di malattie e per l'attuazione dei principi di precauzione. In una visone generale il Forum dell'Aria sostiene l'uso razionale e sostenibile delle risorse naturali che con azioni di rispetto anche degli interessi sociali e pubblici. In sintesi le richieste avanzate alle istituzioni pubbliche: - attivare una campagna di monitoraggio su ampia scala della salute dei cittadini veneziani completando le indagini epidemiologiche sospesa; - sottoporre a rigorosi limiti i progetti industriali (tipo inceneritori), opere viarie e ogni autorizzazione in base al principio del limite e responsabilita' ambientale adottato dalla Comunita' Economica Europea; - ridurre sensibilmente l'apporto altamente inquinante nell'aria del traffico aeroportuale; - adottare un Piano di Tutela e valorizzazione del Verde Pubblico e, con il censimento delle presenze arboree e con il Regolamento comunale per la tutela e la promozione del verde in città, incrementare sensibilmente il verde pubblico lungo le strade; - indennizzare chi decide di utilizzare la bici per gli spostamenti quotidiani da casa al lavoro e viceversa con i 35 milioni di euro stanziati dal Ministero dell'Ambiente per quei comuni che presenteranno innovativi progetti di mobilità eco-sostenibile; - aumentare le ispezioni e la frequenza dei controlli delle nelle aziende soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) al fine di verificare il corretto funzionamento degli impianti di abbattimento delle emissioni in atmosfera; Il problema dell'inquinamento dell'aria, sappiamo essere non di facile soluzione, e non si concluderà, purtroppo con l'arrivo della bella stagione, per questo il Forum avrà caratteristica di essere "permanente". Le associazioni, i comitati firmatari impegnati in tanti ambiti della difesa della salute e dell'ambiente (acqua, aria, suolo, aree naturali) dagli inquinamenti, dalla cementificazione, dalle opere inutili e dannose lanciano una campagna d'informazione per creare una rete nel territorio con momenti di mobilitazione e di sensibilizzazione della popolazione e delle forze sociali. Il Forum dell'aria con la collaborazione delle associazioni che hanno aderito organizza flash-SMOG in contemporanea in 6 località: Mirano, Spinea, Mira, Dolo, Marghera, Noale

QUESTI I FLASH-SMOG INDETTI DAL FORUM DELL'ARIA sabato 18 febbraio dalle ore 10.00 alle 12.00 Ore 10.00 SPINEA (organizzata da Legambiente Miranese, C.d.a.t. Spinea, Valore ambiente Spinea Mirano , Fiab Spinea AmicaBici, Ecoistituto del Veneto, Possibile Mirano, Veneto Energy) MARCIA RESPIRA LIBEROritrovo ore 10.00, gazebo in piazzale Municipio, distribuzione volantini,ore 10,30 partenza corteo con striscioni che si snoderà per Via Roma, passaggio pedonale della Fossa, Via della Vittoria per arrivare a MIRANO verso le 11,30 con comizio finale; Ore 10.00 MIRAorganizzato da Opzione zero e Mira 2030 - Biciclettata lungo la statale tra Mira e Dolo. Appuntamento ore 10 in Piazza Municipio a Mira, partenza ore 10.30, arrivo allo Squero di Dolo intorno alle 11.15; Ore 11.00 MARGHERAOrganizzato da Assemblea permanente contro rischio chimico, Marghera libera e pensante. Il flash mob si svolgerà nel piazzale del municipio dove si installerà sulla facciata entrata un contatore che aggiornerà quotidianamente rendendoli pubblici e facilmente consultabili i giorni di sforamento del limite per la salute umana deipm 10. Ore 10.00 NOALE Organizzato da Metup Noale GAZEBO INFORMATIVO sul inquinamento dell'aria"

Per la comunicazione del Forum dell'aria Vincenzo Rino Franzin 333 3397860

I più letti
Torna su
VeneziaToday è in caricamento