Green Week 2017, tre aziende "veneziane" premiate per la propria ecosostenibilità

La settimana "verde" si terrà dal 28 febbraio al 5 marzo. Riconoscimenti per la Magis di Torre di Mosto, il camping Marina di Venezia di Cavallino e la Seguso Vetri d'Arte di Murano

Vivere sostenibile, abitare sostenibile: è questo il tema di fondo della sesta edizione della Green Week, la settimana della "green economy" che da martedì 28 febbraio a domenica 5 marzo attraversa l'intero territorio delle Venezie, da Udine a Trento. Una settimana dedicata alla scoperta di ben 18 "fabbriche della sostenibilità", aziende che hanno scelto, anche come leva competitiva, di adottare processi o realizzare prodotti ecosostenibili. Si affronteranno così i temi dell'economia circolare, del riuso, della lotta agli sprechi, del risparmio energetico e delle nuove forme di energia, delle nuove tecniche costruttive, della responsabilità sociale e ambientale d’impresa.

L'apertura della Green Week si terrà il pomeriggio di martedì 28 febbraio al Porto di Venezia, grande piattaforma di logistica ma anche di produzione industriale, la cui riconversione a Marghera sta procedendo su diversi livelli. L’evento che si svolgerà nell’area portuale di Marittima si articolerà in 2 momenti: uno outdoor con un tour tecnico che consentirà di visitare in modo diretto siti oggetto di riconversione/bonifica e soluzioni innovative adottate nel porto passeggeri e uno indoor per illustrare nel dettaglio metodi, modelli, dati scientifici per la tutela di acqua, aria e suolo con uno sguardo verso il futuro.

La Green Week premierà, come ogni anno, le migliori storie imprenditoriali che contribuiscono, a vario modo e titolo, a diffondere e praticare la cultura della sostenibilità. Tra i vincitori, anche esponenti veneziani. Da Torre di Mosto arriva l'azienda Magis, leader internazionale nel design: "alta qualità, tecnologia, accessibilità sono solo alcuni degli attributi che hanno caratterizzato l’azienda nei suoi 40 anni di storia". Altra azienda veneziana premiata è il camping Marina di Venezia di Cavallino Treporti, "che grazie anche all'intervento architettonico di Matteo Thun, ha saputo sviluppare un grado di sostenibilità ambientale che gli vale prestigiosi riconoscimenti, non ultimo quello del sito specializzato austriaco camping.info che lo ha eletto miglior camping italiano dell’anno".

A concludere il novero delle aziende premiate nel 2017, una delle più antiche attività familiari italiane e sinonimo di sostenibilità a lungo termine: Seguso Vetri d’Arte, attiva a Murano dal 1397. "Un’eredità artistica che si tramanda da 23 generazioni. Ancora oggi si fonda su quattro valori cardine, integrità, sostenibilità, maestria, bellezza, condividendo i saperi della fornace attraverso la Seguso Experience, uno 'storyliving' e un innovativo esempio di sostenibilità culturale".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Chili di eroina, coca e ketamina per le piazze di Mestre e del Miranese: 8 arresti e perquisizioni

    • Cronaca

      Si allontana da casa in barchino e non torna più: ricerche di un 46enne in laguna

    • Cronaca

      I contapersone a Venezia incassano l'ok degli albergatori: "Così avremo dati certi"

    • Cronaca

      Imprenditore vittima degli usurai: minacce ed estorsioni, 2 arresti. Coinvolti pure 3 avvocati

    I più letti della settimana

    • Dalle Alpi al mare: i 540 chilometri della Locarno-Venezia in bicicletta e barca

      Torna su
      VeneziaToday è in caricamento