Come attivare luce e gas a Venezia

Tutte le informazioni utili per l'attivazione delle utenze nella propria abitazione

Quando si compra una nuova casa o si decide di cambiare abitazione una delle prime cose da fare è l'attivazione delle utenze, e nello specifico, luce e gas. Come si fa? Ecco una guida con tutte le informazioni utili su come procedere, a chi rivolgersi e i documenti necessari per svolgere nel più breve tempo possibile questa procedura evitando disguidi e perdite di tempo. 

A chi si richiede la fornitura di luce o gas

Per attivare luce e gas nella propria abitazione bisogna contattare la società che si desidera scegliere e sottoscrivere con questa un contratto di fornitura. A oggi, grazie alla liberalizzazione del mercato dell'energia, la scelta dei fornitori è molto ampia così come le offerte sul prezzo e servizi aggiuntivi che vanno dalla manutenzione degli impianti a regali digitali di benvenuto. 

Contatore della luce: come si attiva

Una volta scelto il fornitore e sottoscritta l'offerta, questo inoltrerà la richiesta al distributore nell'arco di 2 giorni lavorativi. A questo punto il distributore procederà ad attivare la fornitura entro 5 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della richiesta. La fornitura di elettricità viene richiesta al venditore e attivata dal distributore, mediante un comando inviato dalla centrale dei contatori elettronici o manualmente da un addetto ai lavori per i contatori. L'iter ha una durata di 7 giorni lavorativi. 

Documentazione necessaria per attivare la luce

  • Carta d'identità dell'intestatario della fornitura con i suoi dati anagrafici e recapiti 

  • Una bolletta della luce, per identificare le caratteristiche della fornitura da comunicare al tuo fornitore

  • Codice POD, o il numero cliente del display del contatore

  • Potenza del contatore

  • Attenstazione di residenza o domicilio

  • Codice IBAN se si richiede la domiciliazione bancaria 

Fornitura di gas: come attivarla

La fornitura di gas viene attivata contattando la società dalla quale si desidera ricevere gas. Una volta scelta, questa inoltrerà la richiesta al distributore locale in 2 giorni lavorativi. Una volta ricevuta la documentazione, il distributore attiverà la fornitura entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricezione della richiesta. 

Documentazione necessaria

  • Carta d'identità dell'intestatario della fornitura con i suoi dati anagrafici e recapiti (telefonici e e-mail)
  • Codice PDR, o in alcuni casi la matricola del contatore
  • Specifica della tipologia di utilizzo della fornitura gas (per cucinare o riscaldamento)

Dal giorno in cui viene inviata la richiesta l'attivazione avverrà entro 12 giorni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Il ceppo di covid proveniente dalla Serbia è molto aggressivo. Zaia: «Preoccupati per i virus importati»

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento