Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Roberto Valdes ci svela il suo atteso Redemption for a Lost Soul | VIDEO

Il regista messicano ha presentato il teaser del nuovo film al forum Fedic, durante la 75. Mostra del Cinema di Venezia

 

Presentato in antemprima alla Mostra del Cinema di Venezia il teaser del film “Redemption for a lost soul”: la splendida location ragusana di Monterosso Almo (già sede di numerose produzioni quali “L’uomo delle stelle” e “La stanza dello Scirocco”) apre il set cinematografico del film, sotto la conduzione del regista messicano Roberto Valdes.

Si sa, il Festival del Cinema di Venezia, oltre ad essere un concorso con tanto di giuria internazionale e cerimonie, è anche per i molti partecipanti l’occasione di rielaborare precedenti lavori o mettere in mostra piccoli assaggi di produzioni future. Così è stato per il caso del nuovo film di Roberto Valdes, che insieme agli autori Turi Occhipinti, Emanuele Cavarra e Gaetano Scollo (ragusani i primi e monterossano il terzo), ha presentato al pubblico un teaser ufficiale della produzione di “Redemption for a lost soul”, le cui riprese nel piccolo borgo montano sono cominciate proprio nel giorno della celebrazione di San Giovanni Battista, il 2 settembre. La presentazione è avvenuta all'interno del forum della Fedic, presso lo spazio incontri Venice Production Bridge – Hotel Excelsior.

Una vicenda drammatica, dai risvolti misteriosi ed ispirata a fatti realmente accaduti, quella di Marianna: "È la storia di una fede perduta, quella sensazione di non avere più quel qualcosa che ci spinge ad andare avanti nella vita; ma è anche la storia del ritrovamento e recupero della fede, e così della possibilità di compiere azioni piene di senso", spiega il regista. Sarà inoltre lasciato molto spazio alla partecipazione di professionalità iblee: nelle vesti della protagonista, l’attrice ragusana Carla Cintolo, che per il taglio internazionale che si vuole dare all’opera reciterà in lingua inglese. La produzione ha preso le mosse da una precedente collaborazione tra gli autori Occhipinti e Scollo ed il regista Valdes, in Lamiantu (2011), anch’essa presentata con successo in una scorsa edizione della Mostra di Venezia.

Sarebbe il caso di dire, squadra che vince non si cambia.

Potrebbe Interessarti

  • Scontro fra mezzo di linea Actv e taxi acqueo, due contusi

  • Autobus in fiamme in piazzale Roma, l'intervento dei soccorsi | VIDEO

  • Marito e moglie cadono sugli scogli e si feriscono: «Niente paura, è un'esercitazione dell'Ulss3»

  • Nella Pediatria di Dolo i bambini si trasformano in supereroi con una app | VIDEO

Torna su
VeneziaToday è in caricamento