Bonifiche su tavolo del ministro dell'Ambiente, Pd: "C'è l'impegno, i soldi non si sa"

Pellicani: "Ancora in ballo il completamento dei marginamenti nelle macroisole Nuovo Petrolchimico e Fusina. Non è chiaro se i 178 milioni da individuare siano già disponibili o meno"

Dal resoconto del ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, mercoledì, sulle bonifiche a Porto Marghera, è emerso che l'attenzione del governo sulla questione non è mai venuta meno. Costa ha risposto in questi termini alle domande del deputato veneziano del Pd, Nicola Pellicani, sul completamento dei marginamenti nelle macroisole Nuovo Petrolchimico e Fusina. Eppure, secondo Pellicani, pur non mancando l'interesse, non si sa se i 178 milioni che mancano per completare i lavori, "da individuare", per ammissione dello stesso ministro Costa, siano già disponibili o meno.

'Interesse costante'

Dal patto per la Città di Venezia del 2016, fino alla cabina di regia di gennaio 2018, l'interesse è sempre stato presente, scrive il ministro dell'Ambiente nella risposta al deputato Pd. Come, del resto, non sono mancati gli investimenti. A cominciare dai 650 milioni trasferiti dal ministero, nel corso degli anni, fino agli ulteriori 72, dei 250 complessivi stimati per il completamento delle opere nel Sin, che sono stati stanziati all'epoca del Patto per Venezia.

Nuove strategie

"Misureremo l'impegno del governo su un tema fondamentale per la nostra città - scrive Pellicani -, che da anni aspetta una risposta per completare la “grande muraglia” che circonda i 2.200 ettari di Porto Marghera, progettata per impedire ai veleni seppelliti nei decenni dalle fabbriche di finire in laguna, trasportati dalle falde acquifere. Dopo anni di lavori mancano ancora pochi chilometri (3 e mezzo sui 43 totali), ma sono i più complessi da realizzare. Il ministro parlando delle aree Sin (Siti Industriali di Interesse Nazionale) ha manifestato l'intenzione di individuare nuove strategie per accelerare le opere di bonifica. Mi auguro che alle parole seguano i fatti perché Porto Marghera attende da decenni risposte concrete su questa materia".

Cabina di regia attiva

"Nel corso della riunione della cabina di regia del 19 luglio scorso - scrive Costa - sono state illustrate da parte della Società Veneto Acque delle linee guida per la realizzazione, in capo alla Regione Veneto, dei tratti di marginamento finalizzati alla chiusura delle macroisole, e si è proceduto alla revisione dei protocolli operativi inerenti: messa in sicurezza, caratterizzazione, bonifica e sperimentazione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • L'acqua alta cancella anche la musica, sommersa la biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello

  • Cocaina fuori dal locale e in casa: coppia in manette a Mirano

  • Investito da un camion, ciclista muore a Fiesso d'Artico

Torna su
VeneziaToday è in caricamento