lunedì, 28 luglio 20℃

Display "conta giorni" dalla firma mancante, continua la guerra di Save

Al Marco Polo ennesima "azione dimostrativa" della società, che da oggi ha montato un display a led ai varchi di sicurezza con il numero dei giorni in cui manca il nuovo contratto di programma

La redazione 26 giugno 2012

Save, la società di gestione degli aeroporti di Venezia e Treviso, continua la protesta e l'azione di sensibilizzazione dell'opinione pubblica per la mancata approvazione del contratto di programma da parte del Governo.

Da oggi, un display a led installato all'altezza dei varchi di sicurezza, sotto il grande tabellone dei voli in sala partenze, indica i giorni trascorsi dal 30 settembre 2003, data di conclusione da parte di Save dell'iter istruttorio con Enac per la stipula del contratto di programma e conseguente adeguamento delle tariffe.

In una nota Save ricorda che è stato il primo gestore italiano a portare a termine con Enac tale percorso. Tuttavia, dopo tale data, il procedimento si è 'arenato' al Cipe fino al 2007 quando, a fronte dell'intervenuto mutamento del quadro normativo di riferimento, Save è stata costretta a riprendere dall'inizio l'istruttoria che si è poi conclusa il 18 luglio 2011, quando il Consiglio di amministrazione di Enac ha approvato e deliberato il 'nuovo' contratto di Programma. Sono 3mila 192 i giorni trascorsi da quel 30 settembre 2003. Una cifra accompagnata dalla dicitura: 'Giorni in attesa dell'attivazione del contratto di programmà". (Ansa)

 

LO "SCIOPERO" DEGLI INVESTIMENTI DI SAVE

IL PREFETTO "STOPPA" MARCHI Per questioni di ordine pubblico

Annuncio promozionale

Tessera
aeroporto Marco Polo
Save

Commenti