Elezioni 2012, agevolazioni per gli elettori che devono mettersi in viaggio

il ministero dell'Interno, attraverso la circolare del 13 aprile, ha reso note le condizioni privilegiate riservate a chi sarà costretto a muoversi per votare alle prossime comunali

In vista delle prossime elezioni amministrative, il ministero dell'Interno ha reso note, attraverso la circolare n° 20 del 13 aprile 2012, le principali condizioni relative alle agevolazioni di viaggio che gli enti e le società competenti applicheranno, a favore degli elettori, residenti nel territorio nazionale o all’estero, che si recheranno a votare presso il proprio comune di iscrizione elettorale.
Ricordiamo che il 6 e 7 maggio 2012 si svolgeranno le consultazioni per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali e circoscrizionali, mentre l’eventuale turno di ballottaggio per l’elezione diretta dei sindaci avrà luogo il 20 e 21 maggio.

Per ciascun elettore che utilizzerà Alitalia – Air One per spostarsi, sottolinea il ministero, l’importo massimo rimborsabile non potrà essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno. I documenti di viaggio avranno una validità che va dai sette giorni antecedenti la data della consultazione ai sette giorni successivi alla data di chiusura delle votazioni. Le agevolazioni si applicheranno ai soli biglietti rilasciati per viaggi di andata e ritorno.

Per chi sceglierà, invece, di spostarsi in treno, la riduzione sarà del 60% sulle tariffe regionali n. 39 e regionali con applicazione sovraregionale (39/AS) e del 70% sul prezzo base previsto per tutti i treni del servizio nazionale (Eurostar Italia, Alta Velocità Frecciarossa e Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, Intercity notte ed Espressi) e per il servizio cuccette. Tali riduzioni si applicano, tuttavia, solo per la seconda classe e solo per viaggi di andata e ritorno.

Chi viaggerà via mare potrà godere delle agevolazioni concesse dalle società del Gruppo Tirrenia, pari, in linea generale, al -60% sulla “tariffa ordinaria”. La riduzione si intende per prima e seconda classe e sarà valida per un periodo complessivo di venti giorni.

Gli elettori italiani residenti all’estero che si decideranno di muoversi in auto potranno, infine, usufruire della gratuità del pedaggio, sia all’andata sia al ritorno. Tale agevolazione sarà possibile dalle ore 22 del 1° maggio (andata) alle ore 22 del 12 maggio (ritorno).

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    È primavera ma sembra estate, spiagge del Veneziano prese d'assalto nel weekend

  • Sport

    Venezia a valanga contro il Novara: tre reti ai padroni di casa e la classifica sorride ai Leoni

  • Sport

    Banco Sardegna Sassari-Umana Reyer risultato partita oggi 22 aprile 2018

  • Cronaca

    Organizzati e sfuggevoli: col bel tempo spuntano gli scatolettisti sul ponte degli Scalzi

I più letti della settimana

  • Tragico incidente nel Padovano: si schianta con l'automobile contro il pullman e muore

  • Chiede di andare al bagno, 13enne esce dall'aula e si butta dalla finestra delle Medie

  • Schianto frontale sulla Triestina a San Donà: due feriti gravi e strata statale chiusa

  • Barche abbandonate in vendita all'asta: si apre la gara telematica del Comune per 19 natanti

  • Torna ad alzarsi il volume della musica a San Giuliano: 3 giorni di concerti il prossimo luglio

  • Inseguimento rocambolesco nella notte: forza il posto di blocco, 6 gazzelle per fermarlo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento