lunedì, 20 ottobre 19℃

Elezioni 2012, agevolazioni per gli elettori che devono mettersi in viaggio

il ministero dell'Interno, attraverso la circolare del 13 aprile, ha reso note le condizioni privilegiate riservate a chi sarà costretto a muoversi per votare alle prossime comunali

Roberta Barbiero 17 aprile 2012

In vista delle prossime elezioni amministrative, il ministero dell'Interno ha reso note, attraverso la circolare n° 20 del 13 aprile 2012, le principali condizioni relative alle agevolazioni di viaggio che gli enti e le società competenti applicheranno, a favore degli elettori, residenti nel territorio nazionale o all’estero, che si recheranno a votare presso il proprio comune di iscrizione elettorale.
Ricordiamo che il 6 e 7 maggio 2012 si svolgeranno le consultazioni per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali e circoscrizionali, mentre l’eventuale turno di ballottaggio per l’elezione diretta dei sindaci avrà luogo il 20 e 21 maggio.

Per ciascun elettore che utilizzerà Alitalia – Air One per spostarsi, sottolinea il ministero, l’importo massimo rimborsabile non potrà essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno. I documenti di viaggio avranno una validità che va dai sette giorni antecedenti la data della consultazione ai sette giorni successivi alla data di chiusura delle votazioni. Le agevolazioni si applicheranno ai soli biglietti rilasciati per viaggi di andata e ritorno.

Per chi sceglierà, invece, di spostarsi in treno, la riduzione sarà del 60% sulle tariffe regionali n. 39 e regionali con applicazione sovraregionale (39/AS) e del 70% sul prezzo base previsto per tutti i treni del servizio nazionale (Eurostar Italia, Alta Velocità Frecciarossa e Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, Intercity notte ed Espressi) e per il servizio cuccette. Tali riduzioni si applicano, tuttavia, solo per la seconda classe e solo per viaggi di andata e ritorno.

Chi viaggerà via mare potrà godere delle agevolazioni concesse dalle società del Gruppo Tirrenia, pari, in linea generale, al -60% sulla “tariffa ordinaria”. La riduzione si intende per prima e seconda classe e sarà valida per un periodo complessivo di venti giorni.

Gli elettori italiani residenti all’estero che si decideranno di muoversi in auto potranno, infine, usufruire della gratuità del pedaggio, sia all’andata sia al ritorno. Tale agevolazione sarà possibile dalle ore 22 del 1° maggio (andata) alle ore 22 del 12 maggio (ritorno).

Annuncio promozionale

agevolazioni
elezioni
sconti

Commenti