Lo strappo del Gruppo 25 Aprile, i candidati dicono addio a Casson

Come previsto fin dall'annuncio di Nicola Pellicani come capolista della civica del senatore, ora è ufficiale: "Basta con la vecchia politica"

Ufficiale. Quattro candidati del Gruppo 25 Aprile che erano stati inseriti nella lista civica che fa capo a Felice Casson hanno annunciato il ritiro dalla candidatura a consigliere comunale ("a malincuore"). La comunicazione è stata firmata da Carlo Beltrame, Veronica Scarpa, Nicola Tognon e Selina Zampedri, i quali comunque si dichiarano pronti a operare da sentinelle attive sul territorio lagunare per difendere Venezia "affinché la città abbia degli amministratori degni del suo nome e degni della sua storia".

Nel mirino, come risaputo, la decisione di inserire come capolista nella civica del senatore lo sfidante alle Primarie Nicola Pellicani, con cui durante la campagna per la consultazione di coalizione c'erano state non poche frizioni. "La  scelta di Felice Casson - con cui abbiamo condiviso un percorso di campagna elettorale importante e intenso - di scavalcare Giovanni Pelizzato ha colto di sorpresa sia noi che gli altri candidati della lista, essendo stato presentato come un fatto compiuto solo la mattina di lunedì. Quando sono iniziate le raccolte firme per la presentazione delle liste".

I quattro candidati ne fanno soprattutto una questione di fiducia e di "vecchia politica che ritorna": "Una scelta sbagliata nei modi ma anche nei contenuti - continuano i quattro - Pellicani infatti, nel corso delle primarie, aveva manifestato idee profondamente divergenti rispetto a quelle di Casson, e in particolare del tutto indifferenti alla città storica e alla laguna. L'inserimento di Pellicani, avvenuto con i metodi della peggiore politica e con motivazioni grigie - concludono - è per noi un atto di snaturamento della lista civica che, per coerenza con lo spirito che ha mosso il Gruppo in questi mesi, non possiamo accettare e da cui intendiamo prendere le distanze". Appuntamento al ballottaggio, se ci sarà. In quel caso le strade tra Casson e il Gruppo 25 Aprile potrebbero riunirsi.

All'iniziativa ha aderito in un secondo momento anche Elisabetta Lombardi che, dopo aver appreso la notizia, ha immediatamente rinunciato alla candidatura, venendo meno quei presupposti per cui si era resa disponibile: "Una lista civica, appunto, formata da persone digiune di politica, ma piene di impegno civico", commenta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Botte alla moglie e al figlio, un uomo arrestato a Venezia

  • Cronaca

    Le dosi di cocaina sotto il tappetino dell'auto: arrestata spacciatrice

  • Cronaca

    Alberghi veneziani: bene le città d'arte, in lieve calo la costa. «Un dovere stanare gli abusivi»

  • Attualità

    Alloggi pubblici restaurati con fondi europei a Mestre, Marghera e Mirano

I più letti della settimana

  • Auto esce di strada e finisce contro un albero: morto il conducente

  • Eroina, quarta overdose in un mese: trovata morta una 36enne

  • Incidente in Valsugana: muore motociclista veneziano

  • Una 34enne morta all'ospedale poche ore dopo aver partorito

  • Torna l'ora legale, 60 minuti di luce in più: ecco quando spostare le lancette

  • Conto salato al momento di disdire il contratto con la compagnia telefonica: quasi 800 euro

Torna su
VeneziaToday è in caricamento