Elezioni 2013, tutti i candidati delle liste di Camera e Senato in Veneto

Alle urne il 24 e 25 febbraio dalle 8 alle 22 di domenica e dalle 7 alle 15 di lunedì. Le regole da seguire, le modalità di voto per residenti all'estero e infermi e i limiti d'età

Elezioni politiche 2013: si vota il 24 e 25 febbraio 2013

La campagna elettorale è ufficialmente aperta. Le elezioni politiche si svolgeranno il 24 e 25 febbraio 2013, dalle 8 alle 22 della domenica e dalle 7 alle 15 del lunedì. Si voterà per il rinnovo dei due rami del Parlamento italiano, Camera dei Deputati e Senato. La legge elettorale è quella elaborata nel 2005. Per votare è necessaria la tessera elettorale (reperibile all'Ufficio Anagrafe-Elettorale del proprio comune di residenza) e il documento d'identità.

LE LISTE DEL VENETO ALLA CAMERA

LE LISTE DEL VENETO AL SENATO

Per votare per la Camera dei Deputati e per il Senato, l’elettore dovrà tracciare un solo segno sul simbolo della lista prescelta. Non sarà possibile esprimere un voto di preferenza: la lista dei candidati è bloccata. In pratica i nomi sono stati presentati e depositati in ordine prestabilito dai coordinatori delle varie liste.

Nel caso di liste che formino una coalizione, il segno andrà posto solo sul contrassegno della lista che si vorrà votare. Solo in Valle d’Aosta per la Camera e in Trentino Alto Adige (Camera e Senato) si può votare tracciando un segno sul nome del candidato.

Possono votare per la Camera coloro che hanno compiuto il diciottesimo anno di età, mentre per votare per il Senato bisogna aver compiuto 25 anni. Per gli elettori che sono affetti da gravi infermità e che si trovano ad essere dipendenti da apparecchiature elettromedicali sono state disposte le misure del voto domiciliare. Gli elettori residenti all’estero potranno votare per corrispondenza.

Gli elettori fisicamente impediti possono esercitare il proprio diritto di voto con l’assistenza di un altro elettore della propria famiglia, o in mancanza, di un altro elettore scelto come accompagnatore, che può essere iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune italiano. Possono usufruire del voto assistito con accompagnatore in cabina: i non vedenti; gli amputati delle mani; gli affetti da paralisi; gli elettori con gravi impedimenti.

L’impedimento deve essere dimostrato con la documentazione sanitaria rilasciata gratuitamente dalla Asl che certifica l’impossibilità di esercitare autonomamente il diritto di voto. Per evitare di doversi munire ad ogni consultazione elettorale dell’apposito certificato medico, gli elettori fisicamente impediti possono preventivamente chiedere all’ufficio elettorale del proprio Comune l’annotazione permanente del diritto di voto assistito sulla propria tessera elettorale (timbro AVD).

Questi tutti gli schieramenti delle elezioni in Veneto, divisi in Camera (collegio 1: Padova-Rovigo-Verona-Vicenza; collegio 2: Venezia-Treviso-Belluno), e Senato:

LE LISTE DEL VENETO ALLA CAMERA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE LISTE DEL VENETO AL SENATO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento