Separazione di Venezia e Mestre: domani la sfida tra il «sì» e il «no»

Si vota dalle 7 alle 23. Oltre 200mila le persone con diritto di voto. Su Veneziatoday i dati sull'affluenza e i risultati della consultazione in tempo reale

Mancano 24 ore al giorno della verità per Venezia e Mestre, quello dell'ennesimo tentativo per la separazione amministrativa dei due comuni. Domani, domenica 1 dicembre, dalle 7 alle 23, si terrà il quinto referendum separatista. Nelle precedenti 4 consultazioni tre volte è prevalso il no, nell'ultima (2003) non si arrivò al quorum, con affluenza del 39% (anche qui prevalsero i no).

UFFICI APERTI PER IL RILASCIO DELLA TESSERA ELETTORALE

Gli schieramenti del Sì e del No

La sentenza del Consiglio di Stato, che ha dato ragione ai comitati referendari, ha riaperto le urne. Non senza polemiche: il sindaco lagunare Luigi Brugnaro, convinto che l'iniziativa contrasti con la legge sulle città metropolitane, ha invitato all'astensione. Le forze di maggioranza in Comune si allineano al 'non voto', mentre l'opposizione si divide tra il Pd, che invita a votare 'no', e il M5S che propende per il 'sì', in nome del «rispetto per la volontà popolare». Voce dissonante a sinistra per l'ex candidato sindaco Felice Casson, favorevole alla separazione. Lega o 'Italia Viva' si sono espressi per la libertà di voto.

Gli autonomisti: «Non è un referendum contro Brugnaro»

Divisione, sì o no? La storia di un Comune secondo lo storico Isnenghi

Veneziani al voto

Sono 206.553 (97.793 uomini e 108.760 donne) gli aventi diritto al voto per il referendum. Gli ultracentenari sono 92 (14 uomini e 78 donne) contro gli 83 dell'ultima consultazione (le Elezioni Europee del 26 maggio 2019). Il maggior numero di vegliardi si registra nella municipalità di Mestre Carpenedo, con 41, seguita da Venezia Murano Burano (27), da Lido Pellestrina (11), Favaro (6), Marghera (4) e Chirignago Zelarino (3). Sono invece 1074 (579 uomini e 495 donne) i giovani che andranno per la prima volta al voto: 337 a Mestre Carpenedo, 260 a Venezia Murano Burano, 180 a Chirignago Zelarino, 108 a Favaro, 102 a Marghera e 87 a Lido Pellestrina. Saranno 4 invece gli elettori (tutti maschi) che festeggeranno i loro 18 anni proprio nel giorno delle votazioni: 2 a Mestre Carpenedo, 1 a Marghera e 1 a Chirignago Zelarino.

I comitati uniti per l'autonomia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Truffatore online per anni, lo vanno a prendere nel suo appartamento

  • Trovato morto a 17 anni: sospetta overdose da psicofarmaci

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento