Troppe critiche, Tosi commissaria tutta la Lega Nord veneziana

Dopo una riunione durata ore a Padova ha vinto la linea dura. Commissario il presidente della Provincia di Treviso Leonardo Muraro

Flavio Tosi con Luca Zaia

"Abbiamo preso delle decisioni organizzative in vista delle prossime elezioni amministrative e, tra queste, c'é il commissariamento della Lega a Venezia. Commissario è stato nominato Leonardo Muraro: abbiamo pensato al presidente della Provincia di Treviso perché è un soggetto terzo che garantisce di non acuire eventuali divisioni o malcontenti". A dirlo all'uscita dopo cinque ore di riunione della direzione nazionale della Lega Nord-Liga Veneta è il segretario nazionale Flavio Tosi.

Dopo l'inizio della riunione alle ore 9, una ventina di attivisti della Lega Nord veneziana si era radunata sotto la sede del partito in via Panà a Noventa Padovana, al margine della zona industriale di Padova. "Siamo qui per manifestare la nostra sfiducia a Tosi", avevano detto i convenuti. Tra loro anche il consigliere regionale Giovanni Furlanetto che dopo un breve conciliabolo con i militanti in agitazione ha poi dato il 'rompete le fila' al gruppetto che se ne è andato prima della fine della riunione. Sul fatto che una parte della base chieda le dimissioni del segretario nazionale veneto, Flavio Tosi ha commentato seccamente: "ci sono degli strumenti statutari e congressuali per chiedere le dimissioni del segretario - ha spiegato - basta che li usino, le regole ci sono e sono lì". (ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

  • Coronavirus: quali sono i sintomi e come comportarsi in caso di contagio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento