Consenso totale per gli ospedali aperti di notte a Venezia e Mestre

Percentuali di gradimento "bulgare" per un sondaggio ad hoc al Civile e all'Angelo. Soddisfatto il presidente del Veneto Zaia: "Avanti così"

“Solitamente il concetto di percentuale bulgara è usato in chiave piuttosto negativa. Stavolta invece è motivo di grande soddisfazione, perché dimostra una volta di più che con l’operazione ‘ospedali aperti di notte’ avevamo visto giusto. Il gradimento degli utenti di una grande Ulss come la 12 di Venezia-Mestre è un segnale molto significativo, che deve spingere tutte le strutture venete a mantenere, e dove possibile rafforzare, un servizio tanto utile alla gente”.

Così il presidente della Regione commenta, complimentandosi con la dirigenza dell’Ulss 12 veneziana, gli esiti di un sondaggio effettuato per valutare l’accoglienza tra i pazienti dei servizi di diagnostica in orario notturno e festivo, che ha raggiunto una percentuale di favorevoli al 96% all’Angelo di Mestre e al 98% al Civile di Venezia.

“E’ un modello che abbiamo fortemente voluto – aggiunge il Governatore – il cui successo dimostra che avevamo visto giusto ed è motivo di studio non solo in Italia ma anche all’estero. Da nessuna parte, infatti, esiste un sistema così capillare e organizzato di erogazione di prestazioni in fasce orarie e in giornate scelte per agevolare chi lavora o studia, chi assiste in casa un malato in casa, chi sarebbe magari costretto a combattere con traffico e difficoltà di parcheggio nei giorni tradizionali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

  • Auto fuori strada, morto un uomo

  • Lite finisce nel sangue: 37enne accoltella l'ex suocero

Torna su
VeneziaToday è in caricamento