Ex precari senza lavoro e senza indennità: "Il Comune istituisca un fondo di rotazione"

E' la proposta della consigliera Pd, Monica Sambo: "Molti lavoratori rimasti a casa a dicembre non hanno percepito ancora un euro. In alternativa ci si accordi con gli istituti bancari"

"Gli ex precari, oggi disoccupati, del Comune di Venezia si trovano in grossa difficoltà. Ca' Farsetti istituisca un fondo di rotazione con l'obiettivo di anticipare loro l'indennità di disoccupazione dovuta dall'Inps". E' la proposta di Monica Sambo, consigliera del Partito Democratico, che sottolinea come siano in molti tra coloro che non si sono visti rinnovare il contratto a tempo determinato a non avere ancora percepito l'indennità. Risultato: arrivare a fine mese diventa un miraggio.

"Sono un centinaio i lavoratori, soprattutto donne, costrette a rimanere a casa - sottolinea in una noto Monica Sambo - Ci risulta che per quanto riguarda i lavoratori residenti in terraferma la disoccupazione di gennaio sia stata pagata solo a marzo, mentre per i residenti della città storica debba ancora essere pagata. Analogo discorso vale per il TFR, che potrà essere erogato solo tra la fine del 2017 e l'inizio 2018". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo la consigliera comunale d'opposizione, da dicembre in poi (ormai siamo a fine marzo) alcuni tra gli ex precari non avrebbero percepito nemmeno un euro: "Cercando di mettere una pezza a questa grave situazione economica e sociale, in altri Comuni e Regioni le amministrazioni hanno istituito, proprio al fine di agevolare i lavoratori, un fondo di rotazione volto ad anticipare ai lavoratori l'indennità di disoccupazione dovuta dall'Inps - conclude Monica Sambo -  Si tratterrebbe di una semplice anticipazione delle somme, che poi tornerebbero al Comune, tra qualche mese, direttamente dall'Inps. Nel caso in cui questa strada non sia percorribile, chiediamo all'amministrazione di adoperarsi con le banche per far ottenere agli ex precari un accordo di anticipazione sociale della disoccupazione e del Tfr, senza oneri a carico del lavoratore".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento