Silvia Benedetti (Misto – Sogno Italia): «L’inerzia del governo sulla questione grandi navi è dannosa per la laguna e per i suoi cittadini»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

«Apprendo dalla stampa con disappunto che, nonostante le promesse del Movimento 5 Stelle, il Governo non ha ancora deciso nulla riguardo il transito delle “grandi Navi” per Venezia, permettendo così agli armatori il percorso che va ad interessare anche San Marco». Questo il pensiero della portavoce Silvia Benedetti.

«L’inquinamento causato dal passaggio di navi con stazze enormi causa danni all’ecosistema veneziano attraverso il moto ondoso che creano, oltre all’inquinamento dell’aria. Nonostante ciò, da diversi anni non si ottempera al decreto Clini-Passera, che stabilisce tra l’altro il divieto di transito in Bacino di San Marco delle navi con più di 40.000 tonnellate di stazza e invitava a cercare percorsi alternativi. I cittadini di Venezia ed i comitati attendevano una risposta entro fine anno dal Ministro Toninelli, Ministro che aveva promesso di tornare a Venezia, ma che ha disatteso tale promessa.

Secondo il sottosegretario Sibilia vi sarebbero 13 progetti sottoposti all’esame del Ministero, ma nessuna decisione è stata presa. Mi sarebbe piaciuta la stessa solerzia vista per istituire la tassa di ingresso anche a riguardo delle grandi navi. Mi pare evidente che il problema sia lo scontro tra i partner di governo, con la Lega a favore del “Comitatone” ed il Movimento per un passaggio fuori laguna delle navi. Quella dell’Esecutivo è una convivenza che fa emergere le differenze esistenti tra le due forze che lo sostengono e che ogni giorno di più è nociva non solo per Venezia, ma per l’intero Paese. Non posso non pensare alle questioni aperte sul tavolo del Governo e che non vedono una soluzione a causa delle diverse idee delle due parti, con litigi che spesso vedono il Movimento 5 Stelle cedere».

I più letti
Torna su
VeneziaToday è in caricamento