Ca' Roman, stop alla costruzione delle villette al posto dell'ex convento

La Direzione ambiente del Comune ha scritto al settore Urbanistica chiedendo di bloccare l'iter della delibera. Il ministero dell'Ambiente infatti impone una valutazione d'impatto ambientale

Stop. Altrimenti si rischia un conflitto tra assessorati, precisamente tra quello dell'Ambiente e quello dell'Urbanistica. Il ministero dell'Ambiente ha deciso di bloccare l'iter della delibera sul progetto di riqualificazione di Ca' Roman, che prevede la costruzione di 84 villette nel bosco per 24mila metri quadrati di cemento in una delle aree di ripopolazione animale più pregiate d'Europa, al Lido di Venezia.

 

Gli edifici sorgerebbero al posto dell'ex convento delle suore canossiane. Tutto ciò per la necessità di attendere, grazie alle ultime leggi entrate in vigore, il Vas regionale, la valutazione d'impatto ambientale. La Direzione ambiente di Ca' Farsetti ha scritto ieri una lettera all’Urbanistica del Comune e della Regione. La richiesta di stop arriva anche "ai fini di autotutela".

In ogni caso la delibera con cui si approvava il progetto abitativo era già passata al vaglio del Consiglio, che aveva fornito il suo parere favorevole. Ma la decisione del ministero dell'Ambiente, e dell'assessore competente di Venezia Gianfranco Bettin, è di impugnare davanti alla Corte costituzionale la norma della Regione Veneto che di fatto esclude l'obbligo di Valutazione di impatto ambientale per operazioni di questo tipo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Per il 25 aprile una marea di cerimonie: incognita venetisti e no global a Venezia

    • ViviVenezia

      Bòcolo di San Marco, gesto d'amore per mogli e fidanzate: l'origine della tradizione

    • Cronaca

      Il piccolo Achille non ce l'ha fatta: si è spento a 3 anni il figlio del calciatore Stefano Favret

    • Cronaca

      Il patriarca nella Basilica: "Marco simbolo di Venezia nel mondo e tolleranza tra culture"

    I più letti della settimana

    • Autonomia, Zaia firma il decreto per il referendum: "Ora basta attendere ottobre"

    • Dalla Lega arriva la sfiducia all'unanimità alla Da Villa: "Ma non usciamo dalla maggioranza"

    • Ancora giallo sull'assessore Da Villa: "Prendo lo stipendio da assessore, quindi lavoro"

    • Comune, approvato il rendiconto 2016: "Domani in giunta la delibera sul cash pooling"

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento