Trasporto locale, grillini all'attacco: "Trasparenza negli affidamenti"

Il consigliere Cinque Stelle Placella ha presentato una interrogazione per chiedere al Comune quale sarà secondo lui l'autorità competente

Il consigliere 5 Stelle Gianluigi Placella lunedì ha presentato un'interrogazione chiedendo conto della strategia per il trasporto pubblico locale. “La situazione è difficile e ci vuole chiarezza - ha dichiarato - Gli affidamenti scadranno il 31 dicembre 2013 e abbiamo solo 9 mesi per realizzare le complesse procedure per il nuovo affidamento”.

Il consigliere ha quindi chiesto all’assessore ai Trasporti Ugo Bergamo quale sarà lo strumento per il nuovo affidamento: “Gara pubblica, affidamento in house o una partnership pubblico-privato con ingresso di un socio industriale nelle società pubbliche?”. L'interpretazione dei regolamenti, infatti, non sarebbe chiara: "La normativa sul trasporto pubblico locale lascia dei dubbi su quale sia l’autorità competente all’affidamento - ha sottolineato Placella - per questo chiediamo l'interpretazione dell'amministrazione comunale su questo punto. Qualora si optasse per l'affidamento 'in house', tale affidamento sarebbe disposto a favore di Actv o di Avm? Soprattutto - ha incalzato il consigliere - se si sceglierà la via dell' “in house”, come si garantirà l'equilibrio economico/finanziario del soggetto affidatario? Quando verrà presentato un piano industriale credibile e sostenibile?”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte domande che, secondo i 5 Stelle, richiedono immediata risposta, soprattutto alla luce del calo di trasferimenti da parte della Regione. Placella ha infine voluto sapere se il Comune abbia valutato la possibilità di istituire servizi autorizzati nel settore navigazione, come ve ne sono già per l'automobilistico. Una soluzione che troverebbe l'appoggio del Movimento Cinque Stelle.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento