In Comune un ufficio ad hoc di controllo sui servizi pubblici erogati: "Ci aiutino tutti"

È l'idea dell'amministrazione Brugnaro per evitare sperperi di risorse dei cittadini. A capo il sindaco, oltre che un dirigente comunale. Gli ispettori si devono muovere sul territorio

Un ufficio per controllare sul campo che tutto vada per il verso giusto. In fatto di servizi pubblici l'imprevisto è dietro l'angolo, certo, ma per capire se qualcosa di "strutturale" non va serve analizzare processi e documentare eventuali problemi. Più volte. E' questa la ratio che ha indotto, all'interno del piano di riorganizzazione triennale di Ca' Farsetti, di istituire una sorta di ufficio ad hoc per controllare che nell'ambito delle attività del Comune e delle altre società che gravitano attorno a Ca' Farsetti non ci siano sperperi o disservizi. È l'idea dell'amministrazione Brugnaro per garantire efficienza e minor spreco possibile di risorse. Ne ha parlato assieme all'assessore al Bilancio, Michele Zuin, mercoledì mattina: "Abbiamo instaurato degli uffici di controllo sia amministrativo che sul territorio - hanno spiegato - Per verificare di persona che i servizi vengano svolti e come migliorarli".

Il Comune ha inoltre istituito la direzione controlli, che andrà ad analizzare l'effettiva attuazione dei contratti di servizio con le partecipate. Dopodiché sarà oggetto di verifica anche il lavoro dei dipendenti. Tutto sotto la direzione del sindaco. "C'è un direttore - ha specificato Brugnaro - E diversi ufffici di controllo amministrativo di secondo livello che vedranno tutti gli atti, anche le convenzioni. E poi le verifiche operative sul campo". La struttura si sta delineando in queste settimane, perché naturalmente serviranno risorse umane per farla funzionare al meglio.

Non ci sarà un'atmosfera "poliziesca", ha assicurato il sindaco: "È tutto legato all'efficientamento - ha specificato - Ci sono già i controlli dei capireparto. Dobbiamo far capire questo modo di agire alla struttura e ai sindacati", anche perché ci saranno premi per chi lavora con efficienza. "Serve la partecipazione delle persone - ha concluso Brugnaro - come dipendenti delle partecipate o del Comune. L'impegno di alcuni di loro è encomiabile. Se tutti remiamo nella stessa direzione i risultati arriveranno presto".

Allegati

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Ilnor, lavoratori sulle barricate: "Qui i camion da Brescia non entrano, sciopero a oltranza"

    • Cronaca

      "Cessione del ramo d'azienda per disfarsi dei lavoratori", il giudice dà ragione alla Fiom

    • Cronaca

      Fermati alla barriera di Mestre con quasi mezzo chilo di cocaina, coniugi arrestati

    • Cronaca

      Il bando sta per vedere la luce: si avvicina l'assunzione di 70 vigili a Venezia

    I più letti della settimana

    • Ex precari senza lavoro e senza indennità: "Il Comune istituisca un fondo di rotazione"

    • Plebiscito.eu, polemica con il Comune: "Ci impediscono la manifestazione in piazza"

    • "Serve un nuovo centrosinistra esterno al Pd", Mognato lascia il Partito Democratico

      Torna su
      VeneziaToday è in caricamento