Cattura dei "giostrai", Zaccariotto: "Complimenti ai poliziotti"

La presidente della Provincia in una nota ringrazia le forze dell'ordine per la riuscita dell'operazione. "Era una banda che agiva con violenza inaudita", ha commentato

“Mi voglio complimentare con le forze di polizia, ben coordinate dal questore Fulvio Della Rocca e dal capo della squadra mobile Marco Odirisio, per la brillante operazione che ha portato all’arresto di una banda di rapinatori violenti che imperversavano anche nella provincia veneziana. Un grazie di cuore come cittadina e amministratore pubblico che fin da subito si è impegnato per garantire maggiore sicurezza ai nostri cittadini”. Con queste parole la presidente della Provincia Francesca Zaccariotto ha voluto ringraziare le forze dell’ordine che hanno catturato una della bande più pericolose che operavano nella nostra provincia.

“Non si limitavano a rubare e a depredare i negozi – ha proseguito la presidente – ma picchiavano selvaggiamente i malcapitati negozianti. Una banda che agiva con una violenza inaudita. Il nostro territorio non può e non deve diventare terreno fertile per le bande di malavitosi e microcriminali, soprattutto in un momento come questo segnato da una profonda crisi. Sappiamo che c’è ancora tanto da lavorare e nell’elogiare le forze dell’ordine per il grande risultato conseguito, ribadisco la nostra disponibilità a collaborare all’interno del Comitato per l’ordine pubblico e contribuire alla serenità dei nostri concittadini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

  • Auto fuori strada, morto un uomo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento