← Tutte le segnalazioni

Altro

Piccolo di fratino intrappolato tra gli scogli salvato dai volontari del progetto Choona

Redazione

Brutta avventura sabato mattina per un fratino nato da pochi giorni sulla spiaggia di San Nicolò, al Lido di Venezia: attraversando coi genitori il molo foraneo è caduto tra gli scogli, rimanendo intrappolato. Per fortuna alcuni dei volontari del Life Choona, un progetto europeo della LIPU sostenuto da Fondazione Cariplo, si erano spinti a controllare i fraticelli che nidificano sulla spalla in cemento del MoSE e hanno sentito i richiami dei due genitori e i pigolii del piccolo.

La mamma del fratino cercava di portargli del cibo ma non poteva scendere, rischiando di rimanere a sua volta intrappolata, né il piccolo poteva risalire dal profondo buco in cui era finito. I volontari hanno cercato inizialmente di recuperre il piccolo con un retino prestato da un frequentatore della spiaggia ma il piccolo, spaventato, si è rifugiato ancora più in basso.

Dopo più di un'ora di sforzi inutili, due volontarie, particolarmente minute, Caterina e Valeria, sono riuscite a calarsi sotto i massi, mentre Cecilia (un'altra volontaria del Choona) faceva luce dall'alto con uno specchio. Grazie a questo espediente e alla determinazione delle ragazze, il piccolo si è fatto, finalmente, prendere. E' stato liberato molto vicino, sulla spiaggia, in modo che i genitori potessero ritrovarlo. I volontari hanno festeggiato con i bagnanti la riuscita dell'operazione e hanno deciso di chiamare il piccolo “Choona”.

valeria2-2

fratino e mamma-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
VeneziaToday è in caricamento