← Tutte le segnalazioni

Altro

Progetto "professione donna" in Riviera del Brenta

Via Nazionale · Mira

PROFESSIONE DONNA a Venezia la moda è di casa shooting: 14 ottobre 2019 È stato, oltre che emozionante, un forte esperienza vedere le Sale affrescate della meravigliosa Villa Widmann di Mira (Venezia), animate da decine di donne, chi con l’abito da sposa, chi con gioielli in mano, chi a riprendere con la telecamera e chi con la macchina fotografica, chi a sistemare i fiori... E ancora nel Giardino storico, sotto il grande Porticato della Barchessa, l’allestimento di meravigliosi tavoli con mise-en-place nuziali, parrucchiere in azione, make-up artist che davano libero sfogo alla propria fantasia…. Di cosa stiamo parlando? Naturalmente di Donne. E di imprenditoria al femminile.

Progetto Donna è nato da un’idea legata al concorso di bellezza Miss Riviera del Brenta. Alle ragazze finaliste era già stato promesso uno shooting fotografico in abiti da sposa. Non si era decisa ancora la location, ne il fotografo, ne truccatore o parrucchiere. Mi sono allora chiesto se, sulla scia della presentazione degli abiti di alta moda, di una bravissima stilista che avevo invitato alla finale del concorso, non avessimo potuto continuare con progettualità legate all’imprenditoria femminile afferma Renato Trincanato, ideatore del progetto E se il fotografo fosse dunque stata una fotografa, il videomaker diventava una videomaker, e ancora la parrucchiera, la make-up artist, il catering e la preparazione tavoli nuziali affidati ad una donna e ancora una fiorista, una donna che curasse i gioielli e naturalmente l’atelier, rigorosamente diretto da una donna. E infine, una donna specializzata in comunicazione che al fianco delle donne, le aiuta a farsi conoscere sino ad una donna che della bellezza e della moda ne fa il suo lavoro selezionando le ragazze tra i vari concorsi che organizza, proponendo corsi di portamento con la sua agenzia. Così tra le donne e per le donne nasce la giornata dello scorso 14 ottobre, a Mira in Villa Widmann, dove hanno lavorato un numeroso gruppo di imprenditrici e donne in perfetta sinergia sapendo che stavano confezionando un bellissimo e preziosissimo prodotto. Uno shooting fotografico ed un video promozionale per loro, come professioniste e come imprenditrici e per la nostra Riviera del Brenta che saranno proposti ai futuri sposi per far conoscere l’abilità e la delicatezza che ogni donna sa mettere nel proprio lavoro.

Come un piccolo incubatore di impresa per le donne, il progetto Professione Donna, può assumere una valenza strategica nelle dinamiche del lavoro e acquisire significati diversi a seconda della prospettiva dalla quale lo si considera. L’incubatore è un centro per lo sviluppo integrato della micro e piccola imprenditoria femminile che vorrà fornire formazioni a chi accederà agli strumenti che saranno proposti, il video e le foto, appunto, ma anche informazione alle donne per renderle ancora più autonome e capaci di creare e sviluppare il lavoro che vogliono e per il quale si sentono più portate. Il progetto continuerà, è rivolto alle donne che cercano un’alternativa alla classica posizione lavorativa da dipendente e che magari fatica ad arrivare. Il progetto Professione Donna vuole guidare le imprenditrici di oggi nel percorso di apprendimento dei fondamenti della gestione d’impresa e della contabilità e sostenere tutte quelle capacità utili a migliorare la propria condizione socio-economica. Ma anche la consapevolezza del proprio diritto ad avere un lavoro, un’indipendenza economica, scegliere per il proprio futuro. Un grazie particolare alle professioniste, alle miss, alle loro mamme e a quante hanno creduto in questo progetto, sin da subito, e hanno dato la loro disponibilità con entusiasmo. Un ringraziamento a San Servolo srl e alla Città metropolitana di Venezia per aver concesso l’utilizzo di Villa Widmann. Evviva le Donne! Riviera del Brenta, 4 novembre 2019

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
VeneziaToday è in caricamento