← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Pendolari Veneti fs tratta Venezia/Trieste

In qualità di portavoce del comitato pendolari di Quarto d'altino, devo dire che dal 15 dicembre 2013, giorno in cui la regione veneto "ha deciso" di far partire l'orario cadenzato regionale, creando disservizi ancora maggiori rispetto ai precedenti. Alcuni esempi: da Quarto d'Altino per Venezia è vietato andare al lavoro direttamente a Venezia con il treno perché bisogna scendere al binario giardino (Mestre), poi bisogna andare sempre di mattino (stiamo parlando delle 6) su un altro binario e aspettare un treno che ci porti a Venezia Naturalmente i tempi si allungano rispetto a un normale servizio diretto.

Sabati e festivi sempre di primo mattino per essere ragionevolmente puntuali nei vari luoghi di lavoro (verso le 7) dobbiamo andarci con le nostre auto perché il treno non c'e', per cui altre spese si sommano all'abbonamento contratto con Trenitalia. Hanno spostato orari da e per Venezia, tolto corse per turnisti, hanno cercato di rimpiazzarli con dei pullmini, ma non bastano, lasciano a terra le persone in piena notte, sia a Venezia, sia a Mestre.

L'ultimo treno utile per Portogruaro alla sera da Venezia è alle ore 22:41, perché hanno scelto di togliere le corse che c'erano prima e sostituirli con dei pullman incapienti. Stiamo pagando noi le pene d'inferno per la malgestione finanziaria regionale la quale, troppo poco sta e ha investito per il trasporto pubblico ferroviario. Noi rivogliamo le corse che avevamo prima del 15 dicembre.

Nel sottopasso ferroviario di Quarto d'Altino abbiamo due ascensori che sono fuori uso da quasi due mesi, per cui i disabili sono ancor più disagiati.

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
VeneziaToday è in caricamento