← Tutte le segnalazioni

Altro

UNA BIBLIOTECA PER IL REPARTO PEDIATRICO DELL’OSPEDALE DI CHIOGGIA

Strada Madonna Marina · Chioggia

Riceviamo e pubblichiamo:

"Giovedì 15 novembre, presso il reparto pediatrico dell’Ospedale clodiense, diretto dal dottor Mario Lattere, si è svolta la cerimonia di consegna e donazione di una libreria da parte della Rete Impresa Trasforma, che ha deciso quest’anno di aderire al progetto delle librerie Giunti al Punto. Come testimonial il piccolo Mattia, 12 anni, paziente della Pediatria. “Aiutaci a Crescere. Regalaci un Libro!”: un progetto per favorire la lettura nelle scuole e nei reparti pediatrici di tutta Italia. Quest’anno a Chioggia, oltre che dai clienti Giunti che hanno acquistato un libro per le scuole, l’opportunità è stata colta dalla rete impresa Trasforma, che riqualifica case e aziende nella ristrutturazione edilizia. “Perchè pensiamo sia fondamentale - ci racconta Alessandra Fidelfatti, una dei soci della rete - restituire al territorio qualità di vita, quando da esso abbiamo la possibilità di ricevere lavoro. Quando ci hanno proposto una biblioteca per il reparto pediatrico dell’ospedale di Chioggia, abbiamo scelto di aderire al progetto con entusiasmo”. Questo evento rappresenta la realizzazione di un servizio ricreativo ed educativo fondamentale nella formazione degli adulti di domani, attraverso un servizio pubblico importante per la comunità come il reparto di Pediatria. Presente anche Barbara Fuolega assieme a Alessandra Fidelfatti, titolari, assieme ai loro soci, di due delle tre aziende di Trasforma, Elettrotecnica Fuolega e Fidelfatti Impianti, che assieme a Zennaro Luigi edile, hanno costituito una rete impresa per la ristrutturazione edilizia. Insieme a loro le libraie Elisa e Nadia Babolin area manager Giunti al Punto. “E’ un segnale importante che proviene dal territorio – ha detto il Direttore Generale della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben – e che l’Azienda sanitaria coi suoi professionisti ha accolto con gratitudine perché permetterà ai nostri bambini di poter trascorrere le ore in Ospedale in maniera diversa e spensierata”. (Foto di Riccardo Ciriello)".

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
VeneziaToday è in caricamento