L'Ascoli va in vantaggio ma nel finale il Venezia strappa il pari con l'incornata di Zigoni: finisce 1-1

In gara gli arancioneroverdi colpiscono anche il palo: match agguantato allo scadere della ripresa

Zigoni dopo la rete (foto: Venezia calcio Facebook)

Il Venezia va a far visita all'Ascoli, squadra in buona salute che ha ottenuto una vittoria e un pareggio nelle ultime due gare, cercando di fare risultato, puntando sulle più fortunate gare di trasferta.

La partita

Nel primo quarto d'ora le due squadre si studiano senza farsi troppo male: da segnalare la bella rovesciata di Ardemagni che finisce però tra le braccia di Lezzerini. Alla mezz'ora l'Ascoli spinge e il Venezia ordinato lotta in mezzo al campo: la gara si innervosisce, non mancano gli scontri pericolosi e i due allenatori si rendono protagonisti di vibranti proteste. Dal punto di vista del gioco, solo nel finale arrivano due fiammate, una da parte e una dall'altra. Per l'Ascoli sfiora il vanatggio Da Cruz che prima prova la conclusione insidiosa, poi su respinta di Lezzerini prova a segnare in ribattuta ma viene nuovamente bloccato dalla difesa dei lagunari. Lagunari che tentano la fiammata improvvisa, invece, con Montalto dalla distanza ma la conclusione non trova il sette. Nella ripresa i padroni di casa provano ad affacciarsi presto in avanti in contropiede e in costruzione di manovra ma l'occasione più ghiotta capita agli arancioneroverdi che colpiscono un palo con Casale. La gara si accende e dall'altra parte è Ninkovic in ripartenza a provare la rete a botta sicura, Modolo respinge e salva. E' questione di pochi minuti però e il risultato si sblocca: al 25', infatti, l'arbitro concede un rigore per i marchigiani per fallo di Maleh. Dal dschetto va Da Cruz che merita la personale trasformazione dell'1-0. Lo stato si shock del Venezia dura fino alla mezz'ora quando gli arancioneroverdi si riversano in avanti per cercare il gol del pari. Ci prova prima Fiordilino con una velenosissima conclusione e poi al 43' lo sforzo dei veneti viene premiato. Fraseggio Aramu-Capello, la palla viene crossata al centro per Zigoni che si inserisce e di testa insacca il gol del pari gelando il Del Duca e regalando ai veneti, ad una manciata di secondi dalla fine, il preziosissimo pareggio.

Ascoli-Venezia 1-1

Marcatori: 25' st rigore Da Cruz (A), 87' Zigoni (V).

Ascoli: Leali; Pucino, Brosco, Gravillon, D'Elia; Cavion, Piccinocchi, Brlek; Ninkovic (26' st Chajia); Da Cruz (40' st Petrucci), Ardemagni (10' st Scamacca). All. Zanetti.

Venezia: Lezzerini; Fiordaliso, Modolo, Cremonesi (27' Casale), Ceccaroni; Lollo, Fiordilino, Maleh (28' st Capello); Aramu; Montalto (38' st Zigoni), Bocalon. All. Dionisi.

Arbitro: Ayroldi.

Ammoniti: 28' Fiordilino (V), 33' Ninkovic (A), 13' st Modolo (V), 24' st Maleh (V), 29' st Pucino (A), 37' st Ceccaroni (V).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

  • Acqua alta fino a 145 centimetri, bollettino aggiornato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento