Acquisto importante per la Reyer: arriva la playmaker Beatrice Attura

Nata a Roma e cresciuta negli States ha firmato un contratto biennale, con opzione per la stagione 2022/2023

L’Umana Reyer è lieta di annunciare la firma di un contratto biennale, con opzione per la stagione 2022/2023, con Beatrice Attura che farà parte del roster dell’Umana Reyer 2020/2021.

Carriera

Playmaker di 170 centimetri, nata a Roma il 5 novembre 1994, cresciuta a Dallas (Texas), Attura è in possesso della doppia cittadinanza americana ed italiana.Cresce cestisticamente alla Northwestern State University dove studia e gioca per quattro stagioni, dal 2013/2014 al 2016/2017. Nell’ultima stagione di college registra cifre importanti come 21 punti, 3,8 rimbalzi e 4,8 assist a partita. Nella sua stagione da rookie indossa la maglia dell’Herner TC, formazione del campionato tedesco con cui gioca due anni vincendo nel 2019 titolo e coppa nazionale. Nella stagione 2019/2020 approda in Italia alla Pallacanestro Vigarano con cui in 20 partite mette a segno 12,2 punti, 3,7 assist e 2,9 rimbalzi di media.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le sue parole

«Sono onorata che una squadra di altissimo livello come Venezia mi abbia voluto fortemente e ringrazio la società per la fiducia – le parole di Beatrice Attura – Venezia è una Città meravigliosa, ho avuto la possibilità di visitarla già una volta e non vedo l’ora di tornarci. Dall’estero ho seguito molto la realtà maschile del mondo Reyer, ma anche la squadra femminile ha sempre fatto stagioni di alto livello, Venezia è sempre stata competitiva. Inoltre a me piace molto il Taliercio. Sono molto carica, ho avuto modo di fare un paio di allenamenti qui, conoscendo già Elisa Penna, alcuni membri dello staff e della dirigenza. Ho voglia di aiutare la squadra e mettermi a disposizione. Reyer è una società molto ambiziosa e anche io lo sono, sono molto contenta. Non vedo l’ora di iniziare, conoscere le mie nuove compagne e tutti i tifosi veneziani».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento